Il manager che cambia lavoro

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Anche il manager cambia lavoro, ecco tutti i motivi.

Il manager cambia lavoro, ma ecco i motivi specifici per il quale i professionisti e i manager si trovano alla ricerca di nuovi impieghi.

La nuova vita di un manager

Quando si parla di queste figure professionali specifiche le motivazione sono più ampie e positive, soprattutto perché non è mai il problema della retribuzione a spingere questi lavoratori a cambiare. Il manager cambia per sviluppare nuove competenze o perché il lavoro attuale non ha sufficienti prospettive di crescita professionale. In tutto ciò fa da protagonista l’ambizione più che la necessità, realtà invece di altri settori. I manager e i professionisti cambiano ma sono anche attenti ad importanti elementi presenti in azienda, prima di scegliere definitivamente, tra queste influenza la scelta i forti valori etici e un adeguato work life balance. In ogni realtà è quindi presente la necessità di cambiare e di cercare qualcosa che migliori o la propria situazione economica o personale e professionale. Per i manager e i professionisti si può concludere dicendo che le possibilità di trovare un nuovo lavoro sono più ampie e positivi, inoltre le tempistiche sono meno lunghe a confronto con altri settori specifici.

Fonte: Shutterstock

I Video di PMI

Guida ISEE: compilazione DSU