Fastweb investe 400 mln per la banda ultra larga

di Floriana Giambarresi

scritto il

Fastweb investirà 400 milioni di euro entro il 2016 per estendere in Italia la rete Ngan, di nuova generazione, per la banda ultra larga di Internet.

Fastweb investirà 400 milioni di euro per espandere la propria rete Ngan (Next generation access network) e fare in modo che il 20% delle famiglie e imprese italiane possano fruire della banda ultra larga per internet entro il 2016.

I fondi per i finanziamenti relativi all’espansione della Rete per l’accesso al web veloce sono già stati approvati dal consiglio di amministrazione di Swisscom, che controlla Fastweb. Questi 400 milioni di euro si aggiungono ai 1,6 miliardi di euro già pianificati dall’operatore per innovazione e infrastrutture.

In una nota, Fastweb ha sottolineato anche la firma di un memorandum di intesa con Telecom Italia per lo sviluppo di alcune di queste reti e di condividere investimenti e costi nello sviluppo di infrastrutture.

Questa la parte saliente della nota diramata dal gruppo: “Entro fine 2013 Fastweb investirà circa 130 mln nel potenziamento dell’Ftts, ampliando così in modo significativo la propria infrastruttura in fibra ottica. Entro il 2016 prevede d’investire in totale circa 400 mln nell’ulteriore potenziamento Ftts in Italia e quindi di raggiungere, con collegamenti Internet ultrarapidi, attorno al 20% delle famiglie e imprese italiane. Il Cda di Swisscom supporta i piani di Fastweb e oggi ha approvato i mezzi necessari per la prima fase del potenziamento. Swisscom considera gli investimenti opportuni poiché consentono a Fastweb di crescere ulteriormente”.

La banda ultra larga di Fastweb si stima che raggiungerà attorno al 20% delle famiglie e imprese italiane. L’operatore ha chiuso il primo semestre dell’anno in corso con una crescita del 5% del numero dei clienti residenziali: un importante obiettivo, questo, dato che il mercato odierno sta soffrendo la crisi. La quota di mercato dei clienti aziendali si è invece attestata al 21%.