Investitori italiani: ecco chi sono

di Chiara Basciano

scritto il

Chi è e in che cosa investe l'italiano medio

Chi è che in Italia investe di più? E in che cosa? Per rispondere a queste domande Sos Tariffe ha effettuato una ricerca da cui scaturisce il ritratto dell’investitore medio.

=> Scopri tutto sui conti deposito

I dati dimostrano ancora una volta come il conto deposito sia il modo migliore per risparmiare, in particolare da quando, alla fine del 2013, si è verificato un rialzo del tasso di interesse rispetto al periodo antecedente. Aiuta anche la facilità della gestione e il fatto che l’operazione di apertura del conto deposito si può fare anche on line.

Per quanto riguarda gli investitori sono state individuate tre gradi categorie: i single, le famiglie e i pensionati. La prima categoria, che include single di entrambe i sessi, di solito investe somme non molto alte che vengono vincolate per archi temporali medio lunghi. Per quanto riguarda le famiglie c’è da evidenziare il fatto che sono sempre stati i risparmiatori per eccellenza mentre adesso sono notevolmente diminuite quelle capaci di investire. La cifra che di solito viene investita da questa categoria in conti deposito si aggira sui 20 mila euro. I pensionati che investono invece sono certamente quelli che fanno parte delle categorie più agiate, cosa che si desume anche dalla quantità di denaro investita, superiore ai 50 mila euro.

=> Leggi come investire nel mercato azionario

C’è infine da sottolineare che negli ultimi tre anni la crisi ha del tutto trasformato lo scenario del risparmio italiano ed il nostro paese non tiene minimamente il passo degli altri paesi europei.

I Video di PMI

Come scegliere il contenuto giusto sui social