Visibilità gratis con le nuove Pagine Bianche

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Le nuove PagineBianche d SEAT consentono a privati, aziende e liberi professionisti di rendersi visibili al mercato e a potenziali clienti, via Mobile e Web.

Rendersi visibili online ai potenziali clienti è determinante per il business, soprattutto in un’epoca in cui una semplice ricerca su Internet o Mobile può determinare la scelta di un’azienda rispetto ad un’altra.

=> Leggi i segreti del marketing e della pubblicità

Per aiutare le imprese a farsi trovare dai clienti, Seat PG Italia ha lanciato i nuovi servizi  PagineBianche.

Aziende e liberi professionisti possono inserire gratuitamente online informazioni utili ad un facile reperimento, compreso il numero di cellulare e la email, così da essere facilmente raggiungibili.

In questo modo chiunque fosse interessato potrà cercare e trovare aziende e liberi professionisti tramite i servizi offerti da PagineBianche.it e PagineBianche Mobile.

Un’opportunità interessante, soprattutto se si considera che nello scorso anno tali siti hanno ricevuto complessivamente circa 150 milioni di visite.

L’unico prerequisito è quello di registrare un proprio account sul sito e successivamente accedere all’Area Personale di PagineBianche, che contiene i pannelli per l’inserimento dei propri dati.

Tramite il pannello di controllo dei dati pubblici, è inoltre possibile realizzare il monitoraggio o la modifica delle informazioni, così come è possibile segnalare un abuso relativo alla propria anagrafica.

=> Scopri i 7 strumenti per avere successo online

PagineBianche è un “servizio sempre più al supporto dei cittadini” – ha commentato Enzo Panetta, Responsabile Portali di Seat PG Italia – “Il nostro obiettivo è dialogare continuamente con i nostri utenti proponendoci come consulenti esperti e competenti in grado di offrire servizi innovativi, accessibili e adatti a qualsiasi esigenza. Proprio per questo motivo abbiamo presentato il nuovo servizio che con il semplice inserimento del proprio numero di cellulare e della propria mail coinvolge direttamente gli utenti, consentendo loro di gestire in modo facile e affidabile i propri dati e rendersi reperibili a milioni di utenti.”

I Video di PMI

I Gruppi saranno il futuro di Facebook?