Migliorare l’ascolto social di clienti e prospect

di Chiara Basciano

scritto il

Imparare ad ascoltare i propri clienti reali e potenziali attraverso un monitoraggio continuo dei social network.

Fino a poco tempo fa aprire la pagina Facebook aziendale bastava a garantire un certo grado di connessione con i propri clienti, ma con il diverso e più complesso utilizzo del social più utilizzato, si fa largo la necessità di rivedere le proprie strategie.

Per capire come si muovono i propri clienti è necessario prima di tutto mettere in atto un ascolto social, vale a dire l’analisi delle attività e delle conversazioni sostenute dai propri utenti target.

=> Social media a una svolta: il marketing si adegui

L’ascolto sociale aiuta le aziende a capire cosa pensano gli acquirenti ideali, quali sono le loro esigenze e come cercano informazioni sulle aziende. Il punto di partenza potrebbe essere una ricerca delle parole chiave riguardanti il proprio settore, per capire i trend e cosa cerca la gente.

Ma l’ascolto sociale presuppone anche una ricerca dettagliata riguardante la propria azienda. Sarà bene tenere sotto controllo il nome del proprio marchio, come e quando viene utilizzato e soprattutto se viene collegato ad elementi negativi.

=> Storia, valori e reti social per l'affermazione dei brand made in Italy

Anche controllare i propri concorrenti è importante per analizzare il settore, e a che punto si trova la concorrenza. Notando la presenza dei concorrenti su alcuni canali si potrebbero prendere in considerazione nuovi spazi fino ad ora non sfruttati. Copiare chi lavora meglio di noi è sempre una buona idea.

Il controllo attraverso l’ascolto sociale dovrebbe avere una cadenza mensile o, meglio, settimanale, strategia possibile anche attraverso appositi strumenti. L’azienda è fatta di clienti, tenere traccia del loro stato d’animo permette di studiare strategie mirate e di aggiornarle a seconda delle esigenze.