Cna e Governo parlano di ‘Industria 2015’

di Marianna Di Iorio

scritto il

Si è svolto ieri un incontro tra il Governo e la Cna per discutere il disegno di legge "Industria 2015", varato dal Ministro dello Sviluppo Economico, Pierluigi Bersani

Nel corso di un incontro avvenuto ieri tra il Governo e la Cna nazionale (Confederazione nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa) è stato discusso il progetto “Industria 2015”.

Si tratta di un disegno di legge per il rilancio della competitività industriale, proposto lo scorso settembre dal Ministro dello Sviluppo Economico, Pierluigi Bersani.

Il riferimento al 2015 «ha l’obiettivo di proiettare l’analisi sugli scenari futuri che attendono il nostro paese avviando una nuova fase di progettazione e di impegno reciproco che deve coinvolgere tutti i livelli di governo e tutti i soggetti economici», così si legge in un documento di sintesi varato dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Durante il convegno, organizzato presso la sede della Confederazione nazionale, sono intervenuti il direttore generale dell’Ipi (Istituto per la promozione industriale), Andrea Vecchia, e il direttore della divisione economica e sociale della Cna, Sergio Silvestrini. «In linea di massima non possiamo che apprezzare questa strategia attraverso cui il Governo intende dare risposta rispetto ai problemi strutturali della bassa competitività del sistema economico italiano», ha dichiarato Silvestrini a ItaliaOggi.

Anche altri Stati membri dell’Unione Europea, come la Spagna con “Ingegno 2010”, la Francia e la Germania, stanno portando avanti progetti che hanno lo scopo di promuovere lo sviluppo industriale. «L’innovazione generale del sistema è un valore da perseguire, certo, ma la cabina di regia deve essere davvero rigorosamente a misura di pmi», ha aggiunto Silvestrini.