Tratto dallo speciale:

Fisco: casella email per società di capitali

di Noemi Ricci

scritto il

L'Agenzia delle Entrate lancia un nuovo canale dedicato ai professionisti che abbiano la necessità di chiedere chiarimenti in merito alle comunicazioni di irregolarità, proseguendo il percorso per un maggiore dialogo tra imprese e PA

Migliora il rapporto tra imprese e PA, grazie ad una nuova inizativa che punta alle nuove tecnologie e in particolare attraverso Internet.

L’Agenzia delle Entrate ha infatti messo a disposizione di società e professionisti una casella di posta elettronica dedicata alle richieste di chiarimenti sulle comunicazioni di irregolarità relative al controllo automatizzato delle dichiarazioni UNICO SC 2007, presentate per il periodo d’imposta 2006 dalle società di capitali.

Le richieste verranno elaborate e gestite dal Centro operativo di Venezia, collegato funzionalmente alla “Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti” e specializzato nel trattamento delle dichiarazioni presentate dalle società di capitali.

Dunque, un nuovo strumento di accesso ai servizi di assistenza – oltre al call center (848.800.444) e agli uffici locali dislocati su tutto il territorio nazionale – mediante il quale l’Amministrazione fiscale si apre al dialogo con i professionisti: commercialisti ed esperti contabili, consulenti del lavoro e consulenti tributari.

Necessario il possesso di una casella di posta elettronica certificata (PEC). I professionisti possono chiedere direttamente all’Ordine o Associazione di appartenenza l’indirizzo di posta elettronica del canale dedicato e le relative modalità operative.

I Video di PMI

Notifica fiscale ai privati tramite PEC