Libro Unico, saranno le software house a vidimarlo

di Noemi Ricci

scritto il

Il Ministero del Lavoro, su richiesta di Assosoftware, ha autorizzato le software house a vidimare il nuovo Libro Unico, che debutterà i primi del 2009, per conto delle sedi INAIL

Il Libro Unico, il nuovo sistema introdotto con il DM 9 luglio 2008 – che andrà a sostituire il libro paga e che si inserisce nel quadro delle semplificazioni per Pmi – è prossimo al debutto.

Per aiutare le imprese nell’adempiere alle nuove regole, AssoSoftware si propone come interlocutore professionale tra le software house, imprese e Pubblica Amministrazione per la vidimazione del Libro unico, semplificandone le procedure.

L’associazione nazionale, che conta come membri più di cento produttori di programmi informatici gestionali e fiscali, ha così ricevuto dal Ministero del Lavoro l’autorizzazione che siano le sofware house il soggetto designato per la vidimazione del Libro unico del lavoro.

Un’iniziativa che va incontro sia alle imprese, eliminando i ritardi ed il peso degli adempimenti burocratici, che all’INAlL, che rischiava intasamenti per le numerose richieste di autorizzazione, data la sua obbligatorietà anche per quelle decine di migliaia di utenti già autorizzati, come ad esempio imprese, consulenti e associazioni di categoria.

Per eseguire la procedura nella maniera più snella possibile, AssoSoftware, dal prossimo 22 dicembre prossimo, renderà accessibile direttamente dalla home page del suo sito web un unico repository-web per i layout.

Un servizio che, su espressa richiesta dell’INAIL, sarà aperto anche a software house, centri di servizio e associazioni che non appartengono ad Assosoftware, che potranno usufruire della piattaforma per caricare i layout, oltre a visualizzare e scaricare l’avvenuta autorizzazione.

La collaborazione fra pubblico e privato messa in atto da AssoSoftware costituirà così l’elemento centrale per garantire la partenza del Libro unico nei tempi previsti, portando al contempo ad un risparmio sia economico che di risorse.