Tratto dallo speciale:

VeRA: Certificazione debiti INPS per la composizione della crisi d’impresa

di Redazione PMI.it

scritto il

Procedura VeRA per ottenere la Certificazione dei debiti contributivi e accedere alla composizione negoziata della crisi d'impresa: ecco come funziona.

Dal 24 gennaio 2022 è operativo il nuovo servizio online INPS per ottenere la certificazione dei debiti contributivi (introdotta dall’articolo 363, dlgs 14/2019), richiedendo il Certificato Unico, per la procedura di composizione negoziata della crisi d’impresa.

Certificazione dei debiti contributivi

La certificazione dei debiti contributivi INPS riporta i crediti vantati dall’INPS nei confronti del debitore a titolo di contributi e può essere richiesta:

  • dall’imprenditore commerciale e agricolo che si trovi in condizione di squilibrio patrimoniale o economico finanziario per ottenere l’accesso alla procedura di composizione negoziata (articolo 2, DL 118/2021 convertito con modificazioni dalla legge 147/2021);
  • dal debitore che chiede l’accesso a una procedura di composizione negoziata della crisi d’impresa o dell’insolvenza (articolo 39, Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza);
  • dal tribunale nell’ambito delle attività istruttorie nei procedimenti per l’apertura della liquidazione giudiziale o del concordato preventivo (articolo 42, Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza).

Accesso alla composizione negoziata

La piattaforma è stata sviluppata per dare attuazione al nuovo strumento previsto nell’ambito del Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza, in particolare per accedere alla composizione negoziata. In base alla norma (Decreto-legge 24 agosto 2021, n. 118), la certificazione dei debiti deve essere depositata assieme all’istanza di nomina di un esperto indipendente, dall’imprenditore in difficoltà, che può quindi effettuare la richiesta all’INPS del suo Certificato Unico in modalità esclusivamente telematica, secondo quanto previsto dalle norme vigenti in materia di procedura di composizione negoziata (DL 118/2021).

Piattaforma VeRA e Certificato Unico

L’utilizzo completo della procedura VeRA è stato illustrato con messaggio 28 dicembre 2021, n. 4696. Per accedere al servizio VeRA è necessario visitare il portale ufficiale INPS. Per richiedere la certificazione si utilizza la nuova piattaforma VeRA (Verifica Regolarità Aziendale) – Certificazione dei debiti contributivi, indicando il codice fiscale del soggetto da verificare.

Tempi di rilascio

Il Certificato Unico viene generato in formato PDF e trasmesso all’indirizzo PEC del richiedente entro 45 giorni a decorrere dalla data della richiesta. Con il messaggio 26 gennaio 2022 n. 400, l’INPS ha tuttavia specificato che, poiché il Codice della crisi entra in vigore il 16 maggio 2022, prima di tale data le richieste trasmesse attraverso la procedura VeRA non saranno definite con l’emissione della certificazione.  Pertanto:

  • dal 16 maggio 2022, la richiesta di Certificazione unica dei debiti contributivi può essere effettuata da parte del debitore e del tribunale.
  • dal 15 novembre 2022, con l’entrata in vigore delle norme in materia di procedura di composizione negoziata (articolo 2, DL 118/2021) la richiesta può essere effettuata anche dall’imprenditore, con modalità esclusivamente telematiche indicando il proprio codice fiscale.

Cosa contiene la Certificazione dei debiti INPS

  • Denominazione o ragione sociale, sede legale e codice fiscale del debitore;
  • numero identificativo e data di effettuazione della richiesta;
  • esposizioni debitorie consolidate, distinte per gestione previdenziale, numero di posizione contributiva, periodo, importo dei contributi, importo delle sanzioni civili, stato del credito.

Nel prospetto riepilogativo sono indicate le esposizioni debitorie, con il dettaglio dei crediti in fase amministrativa e di quelli affidati per il recupero agli agenti della riscossione.