Ipoteche e visure online: tagliati i costi dal 2015

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Calano i costi per ipoteche e visure catastali online: ecco le nuove tariffe 2015.

Diventerà meno caro a partire dal 2015 accedere ai dati ipotecari e ottenere visure catastali online da parte di Pubbliche Amministrazioni, imprese, professionisti e cittadini.

Nuove tariffe

Più in particolare, con provvedimento n. 160950/2014, l’Agenzia delle Entrate ha previsto che dal 1° gennaio del prossimo anno:

  • viene eliminato il versamento dell’una tantum di 200 euro a titolo di rimborso delle spese amministrative connesse alla convenzione, prevista dal decreto 4 maggio 2007 dell’Agenzia del Territorio;
  • il costo annuale per ogni password a titolo di contributo per le spese di implementazione e gestione dei servizi informatici passa da 30 euro a 15 euro;
  • alle PA ogni anno verranno concesse tre password di accesso gratuite.

=> Visure catastali online per il calcolo di IMU e TASI

A prevedere l’aggiornamento delle tariffe era stato lo stesso decreto 4 maggio 2007 dell’Agenzia del Territorio, prevedendo che almeno ogni triennio un provvedimento direttoriale valutasse nuovi importi sulla base delle variazioni dei costi di gestione del servizio. L’obiettivo dell’attuale taglio dei costi è di promuovere l’accesso ai servizi telematici per la consultazione delle banche dati ipocatastali e agevolare lo svolgimento delle attività della PA e l’utilizzo dei servizi telematici da parte dei privati, con particolare riguardo agli operatori del al settore immobiliare. (Fonte: Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate).

=> Vai al servizio: Visure Catastali Online

I Video di PMI

DL Agosto: Guida alle misure fiscali