Compensazioni IVA: Agenzia Entrate, indirizzo email per assistenza

di Noemi Ricci

scritto il

L'Agenzia delle Entrate ha diffuso una circolare in tema di compensazioni Iva, annunciando l'istituzione di un canale dedicato all'assistenza ai contribuenti e fornendo alcuni chiarimenti in materia.

Compensazioni IVA “over 10mila”: nasce un nuovo canale di assistenza email all’indirizzo dc.sac.compensazioni.ivaf24@pce.agenziaentrate.it, al quale è possibile porre quesiti e ottenere risposte dirette. Lo ha reso noto l’Agenzia delle Entrate, con la circolare n. 16/E del 19 aprile.

Contribuenti e professionisti abilitati potranno inviare dalla propria casella di posta elettronica certificata (PEC) una semplice email per ottenere chiarimenti sullo scarto di pagamenti telematici eseguiti con compensazione di crediti IVA, allegando al messaggio una copia in formato .pdf della ricevuta di scarto.

Il nuovo canale è utilizzabile anche per segnalare la regolarizzazione tramite ravvedimento, di indebiti utilizzi in compensazione, allegando al messaggio una copia in formato .pdf del relativo modello F24.

Nella circolare, l’Agenzia ha fornito anche delle risposte ai quesiti più frequenti in materia di controllo delle compensazioni, regolamentate dal Dl 78/2009, con particolare riferimento al sovrapporsi di più annualità d’imposta.

Nelle FAQ si precisa quindi che esistono due plafond distinti: credito IVA annuale e sommatoria dei crediti IVA trimestrali. Il limite fissato a 10mila euro – con eccezione dei soli crediti da dichiarazione annuale con il visto di conformità a 15mila euro – fa riferimento all’anno di maturazione. L’utilizzo del credito è utilizzabile fino alla presentazione della dichiarazione successiva.

Nel caso di errori nella presentazione è possibile consegnare una seconda dichiarazione IVA inclusa in Unico, che verrà considerata “correttiva nei termini” e sostitutiva della prima.

________________________

ARTICOLI CORRELATI

Documenti Correlati

I Video di PMI

Aumento IVA: la clausola di salvaguardia