Compensazione ruoli in in F24: decreto al via

di Noemi Ricci

scritto il

Firmato il Decreto "compensa ruoli" per il pagamento delle somme iscritte a ruolo mediante compensazione in F24: attesa pubblicazione in G.U.

Firmato dal MEF il decreto che stabilisce le modalità di compensazione delle somme iscritte a ruolo per imposte erariali e oneri accessori sfruttando i crediti vantati sulle tasse (articolo 31 del Dl 78/2010): basterà riportare il tutto su modello F24 secondo il sistema del versamento unificato.

Discorso valido anche per IRAP, addizionali, oneri accessori relativi alle imposte dirette, importi spettanti all’agente della riscossione e somme indicate negli avvisi di accertamento emessi dal 1° luglio 2011.

Il Decreto “compensa ruoli” entrerà in vigore dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale e l’istituzione, da parte dell’Agenzia delle Entrate, dei codici tributo.

Prevista anche la possibilità di compensazione parziale: in questo caso il contribuente dovrà comunicare preventivamente all’agente della riscossione, le posizioni debitorie cui imputare i pagamenti. In caso contrario sarà lo stesso agente a imputare i pagamenti a determinate posizioni debitorie.

Nessuna modifica per le disposizioni in materia di controllo preventivo dell’utilizzo in compensazione dei crediti sull’imposta sul valore aggiunto (IVA) e per l’obbligo dell’utilizzo della modalità telematica per i titolari di partita IVA.


Documenti Correlati

I Video di PMI

Cartella esattoriale nulla: regole e sentenze