IVA 2009, versamenti con l’F24 entro il 16 marzo

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Per aziende e professionisti soggetti a IVA, si avvicinano i termini ultimi per effettuare i dovuti versamenti. Entro il 16 marzo utilizzando il modello F24, oppure entro il 16 giugno con l'Unico

IVA: per le aziende e i lavoratori autonomi che devono presentare la dichiarazione dei redditi, si avvicina il momento di versare quanto dovuto all’Erario in termini di imposta sul valore aggiunto. In particolare, i versamenti dovranno essere effettuati entro il 16 marzo, utilizzando il modello F24 e attraverso la sola modalità telematica.

Per il contribuente che abbia preferito il modello IVA in forma unificata, si può invece attendere fino al 16 giugno, quando scadranno i termini per la dichiarazione Unico.

Tale pagamento potrà poi essere traslato fino al 16 luglio, seppur con maggiorazione dello 0,40% per gli oneri e gli interessi maturati. Stessa maggiorazione che il contribuente pagherà, qualora presenti l’UNICO, per ogni mese o frazione a partire dal 16 marzo 2010.

Le somme eventualmente dovute possono essere versate in forma rateale mensile a partire dalla prima quota entro il 16 marzo fino all’ultima, che non potrà eccedere il 16 novembre 2010.

In questo caso il tasso fisso di rateizzazione corrisponde al 0,33% mensile, che si accumulerà in funzione delle mensilità scelte. Stesso tasso per i contribuenti Unico, per i quali lo 0,33% mensile (che quindi per il secondo mese corrisponderà al 0,66%, per il terzo 0.99%, ecc.) si aggiungerà allo 0.40% in caso di pagamento posticipato.