Calcolo IRAP in base al bilancio: opzione entro febbraio

di Francesca Vinciarelli

scritto il

IRAP: scadenze, vincoli e modalità per esercitare l'opzione di determinazione della base imponibile IRAP in base al bilancio, per imprenditori individuali e società di persone in contabilità ordinaria.

Scade il 29 febbraio 2012 la possibilità per gli imprenditori individuali e le società di persone in contabilità ordinaria di scegliere di determinare la base imponibile IRAP in base al bilancio (ex art. 5 del DLgs. 446/97) e non alle regole in vigore per le società di persone e degli imprenditori individuali. L’opzione non può però essere esercitata dai soggetti in contabilità semplificata (ai sensi dell’art. 18 del DPR 600/73)

Come di consueto, tale opzione sull’IRAP può essere esercitata entro il sessantesimo giorno dall’inizio del periodo d’imposta di riferimento, ma la novità del 2012 è che la scadenza fiscale cade il 29 febbraio e non il 1° marzo come di solito: la motivazione risiede nel fatto che il 2012 è un anno bisestile.

La scadenza per l’invio della comunicazione, nel caso di società di persone neo-costituite, è fissata dunque a 60 giorni dall’inizio del primo periodo di imposta o, per gli imprenditori individuali che iniziano l’attività in corso d’anno, dalla data di inizio attività (ex art. 35 del DPR 633/72).

A parte la data, non ci sono altri cambiamenti per la comunicazione 2012: la modalità di presentazione del modello rimane la stessa: la trasmissione deve avvenire esclusivamente in via telematica all’Agenzia delle Entrate, eventualmente facendo ricorso agli intermediari abilitati.

Ricordiamo poi che, una volta optato per la determinazione della base imponibile IRAP in base al bilancio, non è possibile cambiare idea per i successivi tre anni d’imposta. In totale l’opzione vale per un triennio, infatti, dopo di che verrà ritenuta tacitamente rinnovata per altri tre anni d’imposta a meno che l’imprenditore non presenti esplicita richiesta di determinare la base imponibile IRAP in base alle regole proprie delle società di persone e degli imprenditori individuali.

Il calcolo IRAP in base al bilancio, non potendo essere scelto dai soggetti in contabilità semplificata, obbliga chi esercita l’opzione a rimanere nel regime di contabilità ordinaria per tutto il triennio, nel caso specifico per il periodo 2012-2014.

I Video di PMI

Nuovo regime di cassa per imprese minori