Scontrino elettronico, trasmissione errata: come rimediare

di Redazione PMI.it

scritto il

Le indicazioni dell'Agenzia delle Entrate su come rimediare ad una possibile trasmissione errata dei corrispettivi telematici.

L’introduzione dell’obbligo di scontrino elettronico e trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri all’Agenzia delle Entrate per tutti i commercianti titolari di partita IVA rappresenta una delle più grandi novità fiscali del 2020. Una novità in merito alla quale sono ancora numerosi i dubbi dei soggetti coinvolti. Tra quelli sottoposti al Fisco, che hanno trovato risposta nelle FAQ pubblicate sul portale Fatture e Corrispettivi dell’Agenzia delle Entrate, c’è anche la procedura da seguire per segnalare una trasmissione errata dei corrispettivi.

=> Scontrino elettronico errato: cosa fare e come si annulla

Trasmissione corrispettivi errata: cosa fare

L’utente che effettui una trasmissione errata dei corrispettivi deve seguire la seguente procedura:

  • accedere al portale Fatture e Corrispettivi;
  • andare alla sezione “Monitoraggio delle ricevute dei file trasmessi” dell’area di Consultazione;
  • accedere a “Ricevute file corrispettivi telematici”;
  • individuare la trasmissione errata;
  • cliccare sulla casella “Trasmissione anomala”;
  • compilare il campo “Motivazione”.

=> Fatture e scontrini elettronici in ritardo: come rimediare

L’Agenzia delle Entrate invita inoltre a chiamare/scrivere all’installatore per modificare le impostazioni del registratore telematico al fine di liquidare correttamente l’imposta.

I Video di PMI

Novità fiscali della Legge di conversione del DL Agosto