Tratto dallo speciale:

A Milano il punto su ICT e Innovazione

di Redazione PMI.it

scritto il

Presentato il Rapporto 2008 del MIP sull'ICT Strategic Sourcing: temi chiave, tecnologie, innovazione e cambiamento nelle imprese italiane

Si è svolto questa mattina presso il Politecnico di Milano il Convegno ICT Strategic Sourcing: il paradosso del cambiamento, organizzato dall’omonimo Osservatorio curato dalla School of Management del MIP.

Nel corso dell’evento sono stati presentati i risultati del terzo Rapporto annuale sulle ICT nell’Impresa italiana, quest’anno con un focus specifico sulle dinamiche che regolano i rapporti tra scelte di sourcing in azienda e obiettivi di innovazione per un fattivo cambiamento.

Tema chiave della giornata è stato il ruolo strategico dell’in-Sourcing, ossia la gestione interna dei servizi ICT: una scelta confermata da molti casi studio e best-practice evidenziate nelle tre sessioni parallele “La Governance della relazione”, “Il Change Management” e “Il Global Sourcing”.

Di contro, l’Outsourcing viene tradizionalmente considerata coem la soluzione ideale per garantire flessibilità e competenza, soprattutto nel campo ICT. Una scelta valida ma, paradossalmente, di ostacolo cambiamento tecnologico in azienda, che invece di farsi protagonista dell’innovazione ne rimane parzialmente esclusa, almeno in termini di processi attivi e diretti.

In questo senso, come dimostrano i casi concreti presentati, le imprese italiane stanno comprendendo il valore intrinseco delle ICT in azienda per promuovere l’innovazione. Un’attenzione particolare per gli scenari emergenti è stata quindi data nel corso della sessione plenaria, durante la quale sono stati illustrati in dettaglio i risultati del Rapporto 2008.

La Ricerca si è basata sull’analisi di circa 60 studi di caso tra imprese pubbliche e private, sulla valutazione dei modelli di business e offerta adottati da una rosa di 10 fra i più significativi player d’industria e sulle risultanze dell’indagine fra manager e CIO, condotta da in collaborazione con Aused e itSMF.