Risorse umane, traino del fatturato

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Gli effetti positivi in Borsa e sul fatturato per le aziende che investono nelle proprie HR: risultati concreti e documentati.

Numerosi studi confermano il valore strategico delle risorse umane come leva per la produttività complessiva e quindi per i risultati economici dell’azienda, soprattutto quando si ricorre a strumenti di welfare per incrementare la soddisfazione e alimentare la motivazione del personale. Tra le evidenze più recenti segnaliamo la ricerca Top Employers-HRCI, secondo cui adottare Best Practice a favore dei dipendenti fa volare il titolo in Borsa e aumentare il fatturato.

=> Come misurare il ROI delle Risorse Umane

Le aziende che hanno creduto nel valore dei propri dipendenti e hanno investito in HR hanno ottenuto risultati concreti, documentati a livello di business e quotazioni azionarie: +57,5% sul singolo titolo azionario, + 51% rispetto agli indici di Borsa in 5 anni (+ 8,6% annuo) e + 20,9% del fatturato.

L’analisi è stata condotta per 5 anni (2011-2015), monitorando i principali indici di Borsa internazionali (BEL20, BOVESPA,DAX, CAC40, FTSEMIB, AEX, WIG20, IBEX35, FTSE 100, NASDAQ, NYSE) su un panel di 289 aziende internazionali certificate Top Employers-HRCI quotate in Borsa.

Le loro performance sono state confrontate con l’andamento medio dei mercati borsistici e con quello delle aziende analoghe, ma non certificate.

Secondo i dati emersi dalla Ricerca, le aziende certificate Top Employers hanno fatto registrare un incremento di fatturato rispetto ad aziende analoghe (per settore) non certificate pari al + 14,1% nei 5 anni, pari a un + 2,8% annuo.

Si tratta delle due Certificazioni diffuse a livello globale per garantire l’eccellenza delle condizioni di lavoro a livello aziendale (Certificazione Top Employers) e le eccellenze di competenze HR a livello personale dei singoli manager (HRCI Certification).

David Plink, Ceo di Top Employers Institute, spiega:

«I dati della ricerca confermano l’importanza di un’attenta strategia di gestione delle Risorse Umane in un’ottica di risultati di business. Attenzione: non stiamo dicendo che esista un rapporto diretto tra Best Practice in ambito HR e incremento del valore azionario o fatturato aziendale, ma che una gestione coinvolgente, motivata e diffusa della politica HR e una profonda attenzione al valore del capitale umano -dall’applicazione di Best Practice HR, alle competenze dei professionisti che le progettano e le realizzano – può contribuire positivamente ai risultati aziendali.

Un ambiente di lavoro ottimale e una politica mirata alla crescita umana e professionale delle persone si traduce, in ultima analisi, in benessere diffuso e quindi anche in una proficua crescita aziendale».

 Fonte: Top Employers.

I Video di PMI

Versione a pagamento di LinkedIn: vale la pena