Progetto LU.ME per le imprese metalmeccaniche lucchesi

di Teresa Barone

scritto il

La proposta delle imprese metal meccaniche riunite nel Progetto LU.ME per la promozione del territorio della Provincia di Lucca.

Primo giro di boa per il Progetto LU.ME, iniziativa nata un anno fa dalla volontà di dieci imprese lucchesi attive nel settore metalmeccanico pronte a unirsi e collaborare per ottenere un fine comune: promuovere l’attività di tutte per favorire lo sviluppo del territorio e della realtà sociale lucchese. Si tratta di un progetto volontario e senza fine di lucro, basato sull’autofinanziamento delle aziende aderenti con il contributo di Assindustria Lucca.

=> Metalmeccanici, rinnovo contratto 2013-2015

Le imprese di LU.ME

Le imprese che hanno aderito all’iniziativa sono: A. Celli Paper, A.Celli Nonwovens, Fabio Perini, Fapim, Fosber, Gambini, KME Italy, Rotork Fluid Systems, Sampi e Toscotec.

Iniziative sociali

Sono già numerose le iniziative promosse da queste “rete” di imprese tra il 2013 e il 2014: dalla consegna di carta e materiale di prima necessità donato alle scuole, ai centri di ascolto e ad altre strutture attive nel sociale fino al lancio del concorso a fumetti per raccontare il progetto LU.ME, dalla gara podistica, organizzata in collaborazione con Lucca Marathon, caratterizzata dalla consegna di premi speciali e assegni devoluti alle associazioni di volontariato locale. E ancora, il progetto “Bimbi in azienda” (bambini in ufficio con mamma e papà per un giorno) e la gara ciclista dedicata ai dipendenti aziendali con premi personalizzati, così come il challenge fotografico #lumeinpersona per sottolineare un concetto: “il vero valore dell’azienda è chi vi lavora”.

=> Leggi tutte le news per le PMI della Toscana