Tratto dallo speciale:

Patto di Stabilità allentato in Liguria

di Teresa Barone

scritto il

Ammonta a oltre 63 milioni di euro il plafond di risorse sbloccato dalla Regione Liguria a favore degli enti locali per saldare i debiti con le imprese creditrici.

Grazie alla regionalizzazione del Patto di Stabilità, la Giunta ligure autorizza i Comuni e le Province a utilizzare 63,2 milioni di euro al momento bloccati e relativi al 2014, fondi destinati a saldare i debiti con le imprese creditrici. Sono  120 i Comuni liguri  a beneficiare delle risorse, precisamente 72 piccole e 48 grandi amministrazioni.

=> Scopri le iniziative per le PMI che vantano crediti con la PA

Patto di Stabilità allentato

Come sottolinea l’Assessore Rossetti: «Questo ulteriore allentamento del patto di stabilità per ora è l’unico previsto dalla norma nazionale per il 2014.

La Regione ritiene che si debba ripristinare un secondo termine per l’ampliamento della capacità di spesa dei Comuni e delle Province che lo scorso anno era stato fissato al 30 ottobre. Con quella scadenza, la disponibilità di spesa da trasferire dalla Regione agli enti locali, per esperienza, potrebbe essere più alta di quella che attualmente abbiamo messo a disposizione.»

Risorse per gli enti locali

A favore delle Province liguri arriveranno quindi 10 milioni di euro necessari per avviare i pagamenti a favore delle imprese, precisamente 15 milioni per i piccoli Comuni (popolazione compresa tra i 1000 e i 5000 abitanti) e 38 milioni per i Comuni caratterizzati da un numero di abitanti superiore a 5mila. con più di 5.000 abitanti. La dotazione finanziaria destinata ai pagamenti relativi ai programmi comunitari, invece, ammonta a 16 milioni di euro.  (=> Leggi tutte le news per le PMI della Liguria)

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali