Tratto dallo speciale:

Treviso Smart City: taglio dei costi e misure antismog

di Teresa Barone

scritto il

Le linee guida del progetto Treviso Smart City, tra misure anti inquinamento, nuovo Pat e interventi per ridurre la spesa pubblica.

Sono stati rese note le linee guida selezionate dalla Giunta del Comune di Treviso per realizzare il progetto Smart City: al termine di una sessione no-stop di fine estate, infatti, sindaco e assessori hanno stabilito le priorità dell’amministrazione locale anche per quanto riguarda la trasformazione del centro urbano in città intelligente. Alla base del progetto Treviso Smart City figurano piani di pedonalizzazione del centro storico, razionalizzazione dei parcheggi, taglio dei costi e riapertura dei termini del Pat (Piano di Assetto del Territorio):
«Abbiamo trovato molte e valide professionalità all’interno del Comune di cui intendiamo avvalerci perché la nostra azione possa essere efficace e immediata. Il cambio dei dirigenti – che entrerà in vigore da oggi – segna a nostro avviso un passo ulteriore verso il miglioramento della macchina amministrativa che sappiamo poter essere sempre più efficiente». (=> Vai allo speciale sulle Smart City) Gli interventi inerenti le misure antismog e il Pat saranno discussi a breve nel corso di una serie di incontri a partire dal 6 settembre, mentre la Giunta potrebbe varare anche alcune variazioni al bilancio comunale da approvare entro il 30 settembre. «Abbiamo già in mente delle ipotesi di variazioni al bilancio che però sentiamo prima di condividere con i consiglieri di maggioranza che raduneremo già la prossima settimana.» (=> Leggi tutte le news per le PMI del Veneto)

I Video di PMI

SPID: Guida al rilascio dell’identità digitale