Imola cerca aziende innovative

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Romagna: scade il 15 marzo il bando diretto di ammissione all'Incubatore INNOVAMI, rivolto ai progetti d'impresa ad alto contenuto tecnologico e conoscitivo

L’incubatore INNOVAMI rappresenta una struttura mirata a rinnovare il tessuto imprenditoriale nel territorio imolese e romagnolo attraverso il supporto a imprese ad alto contenuto tecnologico e conoscitivo già costituite o in via di costruzione. Il 15 gennaio ha riaperto il bando di ammissione rivolto sia a start-up ad alto contenuto tecnologico e conoscitivo che ad imprese innovative già costituite, con scadenza il 15 marzo 2008.

L’incubatore offre alle aziende attrezzature, infrastrutture tecnologiche e multimediali, consulenze fiscali e legali, servizi d’amministrazione e marketing. Il tutto, a condizioni agevolate.

I vantaggi di appartenere ad una simile realtà sono molteplici: abbattimento dei costi di gestione, possibilità di collaborare con altri sistemi di impresa allo scopo di rafforzare la competitività sul mercato, accesso al mondo universitario e possibilità di accrescere la propria visibilità.

I progetti presentati verranno valutati da una commissione di esperti appartenenti al mondo imprenditoriale, universitario e finanziario; i criteri di ammissione privilegiano il grado di innovazione tecnologica della proposta imprenditoriale e di complementarietà con aziende già incubate e settori di attività.

Verranno privilegiate le progettualità ICT e i settori connessi, l’outsourcing di attività di ricerca industriale e di trasferimento tecnologico da Università e da Impresa e i servizi di consulenza e progettazione avanzati su tematiche di ricerca applicata connesse al territorio

La domanda deve essere presentata completa di tutti gli elementi necessari alla valutazione della richiesta. Il bando di accesso all’Incubatore, comprensivo di indicazioni sulle modalità di presentazione della domanda di ammissione, è disponibile all’interno del portale Innovami.