Premio Impresa Ambiente 2007

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Attenzione all'ambiente come sviluppo imprenditoriale e non solamente obbligo di legge: è l'ottica aziendale premiata dal Premio Impresa Ambiente tenutosi in questi giorni a Roma

Il Premio Impresa Ambiente, il quale rappresenta la selezione italiana dell’European Business Awards for the Environment, si propone di premiare coloro i quali hanno deciso di spostare l’asse strategico per la crescita aziendale verso uno sviluppo maggiormente ecosostenibile.

Promosso da Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Ministero dello Sviluppo Economico, Unioncamere e Camere di Commercio di Roma e Milano, il premio si pone l’obiettivo di riconoscere le imprese private e pubbliche che si sono particolarmente distinte in un’ottica di Sviluppo Sostenibile, Rispetto Ambientale e Responsabilità Sociale.

Il Premio, a cadenza annuale, si divide in quattro categorie: Migliore Gestione, Miglior Prodotto, Miglior Processo/Tecnologia e Migliore Cooperazione Internazionale.

Nell’edizione del 2007 è stato inoltre introdotto il “Premio Speciale Impresa Ambiente Giovane Imprenditore”, riservato agli under 40 titolari o dirigenti di una impresa particolarmente virtuosa, i quali si sono distinti per capacità imprenditoriali e per l’innovazione e l’attività di ricerca dedicate allo sviluppo ecosostenibile.

L’ultima edizione ha visto vincitore nella categoria Migliore Gestione l’azienda Formula servizi, mentre il miglior prodotto è stato giudicato l’Hydrolene prodotto da Idroplax s.r.l. La categoria “Migliore Innovazione di Processo/Tecnologia” è stata vinta dalla società bolognese Endura, mentre nessuna menzione è stata fatta per quanto riguarda la voce Migliore Cooperazione Internazionale.

La logica che muove il Premio Impresa Ambiente è «il passaggio dalla cultura dell’ambiente alla coscienza dell’ambiente», come ha spiegato Marco Citterio, Presidente della Commissione Ambiente di Unioncamere, «inteso come passaggio da un obbligo ad una opportunità per le imprese».

Assumere una posizione di maggior rispetto nei confronti dell’ambiente non dovrebbe ai giorni nostri costituire solamente una azione imposta, ma una scelta maturata autonomamente per rendere le aziende più competitive nei confronti dei concorrenti.

Le aziende vincitrici saranno chiamate a rappresentare la nostra nazione grazie ad alcuni innovativi progetti presentati all’European Business Awards for the Environment 2008 in Bruxelles.