Superbonus in Edilizia volano per l’occupazione

di Redazione PMI.it

scritto il

Dai periti industriali agli ingegneri, dai geometri ai contabili: tutte le figure più ricercate grazie al Superbonus 110% in edilizia.

Il superbonus edilizio al 110% introdotto dal Decreto Rilancio avrà un impatto positivo sul PIL nazionale, con effetti positivi anche per il mercato del lavoro. Secondo l’ANCE (Associazione Nazionale dei Costruttori Edili), si prevede un incremento occupazionale di 100mila addetti l’anno.

=> Lavoro: le figure richieste nel post Covid

L’Ecobonus 110, infatti, favorirà nuove assunzioni che coinvolgeranno soprattutto figure qualificate, specialmente nel settore dell’edilizia ma anche in ambito assicurativo, fiscale, legale e commerciale.

Stando alle stime dell’Osservatorio di Orienta, Agenzia per il Lavoro, l’elenco delle professioni più richieste in questo comparto fa riferimento ai periti industriali e ai termotecnici, dai collaudatori agli ingegneri, dai geologi ai progettisti di impianti tecnologici.

La domanda riguarderà soprattutto: elettricisti (+ 13%), idraulici (+8%), caldaisti (+6%), operai edili e produzione materie edili (+6%), ingegneri (+5%), amministrativi (+4%), geometri (+3%), serramentisti (+3%), termoidraulici (+3%), carpentieri (+ 3%), contabili (+3%).

Come spiega Giuseppe Biazzo, amministratore delegato di Orienta:

Il super bonus del 110% sul valore delle ristrutturazioni edilizie, sia a livello infrastrutturale che per l’edilizia residenziale, avrà un forte impatto sullo sviluppo economico del Paese e l’intero settore delle costruzioni svolgerà un ruolo significativo come traino della ripresa con evidenti impatti positivi sul piano occupazionale

I Video di PMI