Tratto dallo speciale:

Classifica pensioni: in testa quelle pubbliche

di Barbara Weisz

scritto il

Pensioni nel pubblico più alte che nel privato: sul podio generale notai e giornalisti e dirigenti, ma, medaglia d'oro ai giudici contando i vitalizi.

I dipendenti pubblici prendono mediamente pensioni più alte dei colleghi del privato:  per i primi, assegno medio sui 25mila euro a fronte di un reddito di 35mila 561 euro; per i secondi, assegno previdenziale di 13mila 353 euro per una retribuzione di 23mila 613 euro.

Se però si considerano anche i vitalizi regionali e gli organi costituzionali, la situazione cambia: ai primi due posti, i giudici della Corte Costituzionale (intorno ai 200mila euro) e magistrati ordinari (a quota 100mila euro).

Sono i dati relativi alle pensioni medie per le diverse categorie di lavoratori in base all’ultimo report di Itinerari Previdenziali.

=> Pensioni in Italia: trattamenti e importi

Nella classifica relativa a professionisti e lavoratori, gli assegni previdenziali più alti risultano quelli di notai, giornalisti e dirigenti, mentre i professionisti della sanità (veterinari, medici, farmacisti) sono in fondo alla classifica

  1. La pensione media di un notaio è pari a 78mila 209 euro, interamente coperta dai contributi versati. Il reddito medio di un notaio è pari a 151mila 971 euro, per cui il rapporto fra pensioni e redditi è al 51,46%.
  2. In seconda posizione i giornalisti con 51mila 692 euro annui di pensione media 2017. Qui però il rapporto fra assegni previdenziali e stipendi è meno favorevole: il reddito medio è di 66mila 684 euro, pari al 77,52% della pensione.
  3. Terzo gradino del podio per i dirigenti, che prendono la pensione dall’ex Inpdai: assegno medio pari a 50mila 827 euro, reddito a 161mila 702 euro, rapporto pensioni reddito al 31,43%. In questo caso la forbice fra pensione e reddito pensionistico è più ampia, dovuta alle di peculiarità della retribuzioni dei manager (bonus, premi e via dicendo).

=> Tutti i modi andare in pensione nel 2019

Il Fpld (fondo pensioni lavoratori dipendenti) è fondamentalmente l’istituto previdenziale che paga le pensioni più basse a parità di reddito: le altre categorie di lavoratori che prendono introno ai 23-25mila euro annui di stipendio, hanno mediamente pensioni da 18-19mila euro.

Tabella pensioni

 

Compresi vitalizi pubblici

Ecco la graduatoria comprensiva dei vitalizi pubblici.

Come si vede, gli unici a restare nella top ten sono i notai, tutte le altre tipologie di lavoratori hanno pensioni più basse.