E-Commerce, niente spese di spedizione per il mercato UE

di Filippo Vendrame

scritto il

Il potenziale dell’e-Commerce, la possibilità  di acquistare un bene ovunque, inizia a penalizzare non poco il mercato europeo in quanto fuori dai confini UE si possono trovare offerte sempre più concorrenziali; per stimolare il mercato europeo e arginare questa emorragia di clienti, l’Unione Europea sta pensando di attuare un pacchetto di misure difensive.

L’idea principale è quella di ridurre le spese e rendere competitive le nostre merci. Come? Tagliando i costi di spedizione per gli acquisti sopra i 40€.

Idea interessante, già  applicata in molti store online internazionali, ma che potrebbe piacere meno ai piccoli portali di e-Commerce nostrani, che probabilmente dovrebbero accollarsi queste spese.

L’Unione Europea vuole inoltre creare la Single European Payment Area, una zona finanziaria virtuale in cui effettuare transazioni sicure: chi effettuasse acquisti in quest’area potrebbe godere di alcuni benefici tra cui il diritto di recesso esteso a 14 giorni e alcune garanzie ulteriori di sicurezza che potrebbero stimolare i clienti ad effettuare acquisti negli store europei.

I Video di PMI

Pensioni: tutti i modi per ritirarsi nel 2020-21