Outlook 2002: liberare gli allegati bloccati

di Saverio Lipari

scritto il

Microsoft Outlook 2002 implementava una funzione di protezione anti-virus che impediva all’utente l’apertura di allegati potenzialmente pericolosi. (come gli eseguibili *.exe o *.bat, i file degli screensaver *.src o i collegamenti ad applicazioni Dos *.pif).

Mettendo mano al Registro di Sistema è possibile istruire Outlook affinché non blocchi più determinati allegati. Ovviamente il tutto a vostro rischio e pericolo nel caso in cui un file di cui non conoscete la provenienza sia un virus.

Andate su “START”, selezionate la voce “Esegui… “, scrivete “regedit” (senza virgolette) e date l’ok. Vi si aprirà il registro di sistema. Ora dovrete aprire la chiave

HKEY_CURRENT_USERSoftwareMicrosoftOffice10.0OutlookSecurity

e aggiungete un nuovo valore (“Modifica –> Nuovo –> Valore Stringa”) che chiamerete “Level1Remote”. Per modificare la stringa dovete fare un doppio click col mouse sopra di essa e inserire tutte le estensioni che non si vuole che il programma blocchi.

Salvate le modifiche apportate e chiudete l’editor del registro, per vedere attuate le modifiche in Outlook dovrete chiuderlo e riavviarlo.

Tutti gli allegati precedentemente bloccati risulteranno invece sbloccati (ovviamente la loro estensione dovrà essere presente all’interno della stringa creata nel registry).