SQL, un altro modo per fare le query in Access

di Gianfranco Budano

scritto il

Access basa il suo sistema di interrogazioni su uno dei più vecchi linguaggi di programmazione esistenti: l’SQL, che sta per Structured Query Language; questo linguaggio ha trentatré anni e venne concepito da uno dei padri dell’informatica, quel Donald Chamberlin che ne sviluppò la prima versione nei laboratori IBM nel lontano 1974.

Oggi SQL si sta rapidamente imponendo come linguaggio de facto nei sistemi per l’interrogazione delle basi di dati.

Ma come interagisce Access con SQL? In modo tutto sommato semplice ed intuitivo. Per fare una query potete scegliere di utilizzare il wizard visuale escogitato dai ricercatori Microsoft, o in alternativa, scrivere direttamente la query nel linguaggio nativo, il SQL appunto.

Facciamo un esempio generando una query di selezione scrivendola direttamente in SQL. Come fare? Aprite il vostro database Access, dal menu CREA premete il pulsante Struttura query e chiudete la maschera Mostra tabella senza aggiungerne alcuna; adesso premete il pulsante SQL in alto a sinistra, si aprirà un foglio bianco con la scritta SELECT in alto. Incollate all’interno questo codice:


SELECT NomeCampo
FROM NOMETABELLA
WHERE ((( NomeCampo) Like "A*"))
ORDER BY NomeCampo;

Sostituite NOMETABELLA con il nome della vostra tabella da filtrare e NomeCampo con il nome del campo da selezionare.

Il codice, come vedete, è facile da leggere, in pratica dice questo:
Selezionare il NomeCampo dalla tabella NOMETABELLA (from), dove (Where), NomeCampo inizia con A (Like”A*), ordina per NomeCampo(ORDER BY).

Per chi volesse approfondire consiglio di scegliere nella sterminata letteratura disponibile per l’argomento.