Google Documenti: ora sarà possibile archiviare file gratuitamente fino a 1 GB

di Giuseppe Cutrone

scritto il

Google potenzia la propria suite online per l’ufficio Google Documenti. Come comunicato dall’azienda di Mountain View infatti, sarà possibile prossimamente non solo archiviare sui server Google file di testo, fogli di calcolo e quant’altro è connesso con le attività della suite, ma anche riversare qualsiasi tipo di file non legato direttamente al servizio.

La novità consiste quindi nel far diventare Google Documenti anche un servizio di storage online che darà la possibilità agli utenti di archiviare i propri file per averli sempre disponibili dovunque e in ogni momento, dato che sarà sufficiente un computer connesso a Internet per accedere al proprio spazio.

Google metterà a disposizione un hard disk virtuale disponibile in remoto, esattamente in linea con le tendenze dell’ultimo periodo che vedono una sempre maggiore diffusione dei servizi forniti con la tecnologia cloud computing, ovvero servizi funzionanti online direttamente sui server dell’azienda fornitrice, senza che l’utente debba utilizzare software o hardware installato sul proprio PC per poter usare tali funzioni, tranne ovviamente un qualsiasi browser indispensabile per accedere al Web.

Nel dettaglio, Google Documenti offrirà gratuitamente un 1GB di spazio a ogni utente, spazio in cui potranno essere caricati file grandi fino a 250 MB (superando quindi un limite importante di altri servizi analoghi che però non consentono il caricamento di file superiore a 50 MB per volta) senza limitazioni sul tipo di file e sulla sua estensione.

Così si potranno archiviare non solo file prodotti da Google Documenti, ma anche immagini, video, MP3 e tutto quanto è utile avere spesso a portata di mano quando ci si trova fuori di casa o dall’ufficio, sostituendo in pratica qualsiasi pen drive USB.

All’utente sarà data la possibilità di acquistare spazio aggiuntivo rispetto a quelle messo a disposizione gratis, con un prezzo che, per gli utenti di Google Apps Premier, sarà di 3 euro per gigabyte all’anno.

I Video di PMI

Google Analytics: attenzione alla Frequenza di Rimbalzo!