I post-it di Windows 7

di Agnese Bascià

scritto il

La funzionalità Sticky notes di Windows 7 ricorda molto i promemoria di Mac OS X, sia nella gestione che nella grafica.

L’utilità sostituisce i famosi post-it, che di solito si incollano un po’ dappertutto, dal frigo alla scrivania.

I noti foglietti sono, nella controparte elettronica, più “puliti” e soprattutto più ordinati: dal menù “Start” di Windows 7, andiamo in “Accessories” e clicchiamo su “Stycky Notes“: un post-it in bianco verrà generato sul desktop.

Con un doppio click, questo può essere editato, mentre con un click da tasto destro del mouse si accede al menù contestuale.

Tramite quest’ultimo è possibile cambiare colore al post-it, fare il solito copia-incolla dagli appunti, cancellare la nota o selezionare tutti i post-it creati.

Per creare una nuova nota, basta cliccare sul segno “+”, per eliminarla sul segno “x”.

Infine, sempre dal menù contestuale si può bloccare la nota sul desktop con “Pin this program to taskbar“, che corrisponde più o meno al comando “Mantieni nel Dock” di Mac OS X.