GSE: Impianti a fonti rinnovabili in Italia

di Noemi Ricci

scritto il

Pubblicato dal GSE il Rapporto statistico "Impianti a fonti rinnovabili": positivo il 2009 per potenza installata (+11%) e produzione (+19%)

Il mercato legato alla produzione di energia da fonti rinnovabili in Italia ha raggiunto il suo picco nel 2008-2009, con una crescita pari a +11% in termini di potenza installata (superando i 26.500 MW) e +19% di produzione complessiva (per un totale di 69.422 GWh). Questi i dati dell’ultimo Rapporto statistico Impianti a fonti rinnovabili relativo al 2009, a livello nazionale e regionale, pubblicato dal GSE nella sezione Statistiche sulle fonti rinnovabili.

Il successo delle fonti rinnovabili in Italia riguarda soprattutto la produzione idrolettrica che ha raggiunto nel 2009 quota 49100 GWh, per una crescita del +18% rispetto al 2008. Bene anche Eolico e Biomasse.

Secondo il Piano di Azione Nazionale per le energie rinnovabili in Italia, l’obiettivo è raggiungere nel 2020 il 26% del consumo lordo di energia elettrica. Risulta quindi buono il risultato raggiunto nel 2009 un valore del 19%, ottenuto anche grazie alla forte riduzione dei consumi elettrici.

Nel rapporto è riportato anche il nuovo parametro “quota rinnovabile regionale“, in vista del futuro “burden-sharing” regionale, per il raggiungimento della “quota rinnovabile nazionale” nel settore elettrico.

Nella produzione idroelettrica ed eolica tra le Regioni, il 62% arriva dalle Regioni del Nord Italia. La Lombardia è la prima in classifica con il 17,9% ed un Consumo Interno Lordo di 66.958 GWh.

Secondo le indicazioni utili nell’ottica futura di burden sharing regionale delle Rinnovabili nel settore elettrico, Valle d’Aosta e Trentino Alto Adige superano quota 100% grazie alla grande produzione idroelettrica.

I Video di PMI

Guida agli Eco-incentivi auto e moto 2020