Incentivi per check-up energetici alle PMI umbre

di Teresa Barone

scritto il

Contributi fino a 2mila euro per le imprese della Provincia di Terni che promuovono iniziative volte a migliorare l’efficienza energetica.

La Camera di Commercio di Terni incentiva l’avvio di nuovi interventi volti a favorire il risparmio energetico e l’utilizzo di fonti rinnovabili da parte delle imprese locali. Il bando si rivolge alle PMI che effettueranno check-up energetici  tra il 10 marzo e il  30 aprile 2014, interventi di consulenza finalizzati sia alla valutazione del consumo di energia e al risparmio energetico sia all’installazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili.

=> Leggi i bandi per l’efficienza energetica delle PMI

Contributi per l’efficienza energetica

L’iniziativa camerale prevede la concessione di un contributo in conto capitale pari al 50% delle spese effettuate dalle imprese, da un minimo di 500 euro fino a un tetto massimo di 2mila euro. «Siamo consapevoli – sottolinea il Presidente del’ente camerale Enrico Cipiccia – che la crisi attuale lasci spesso pochi margini di manovra, ma occorre fare uno sforzo ulteriore, che nel breve-medio periodo sarà ripagato da un ritorno importante per l’impresa stessa. Risparmiare energia in azienda, significa infatti non solo razionalizzare l’uso dell’energia ma anche e soprattutto investire in tecnologie e sistemi che permettono ritorni economici alle imprese. A sottolineare la forte convinzione in tali considerazioni, l’ente camerale sta valutando, anche alla luce dei risultati del presente bando, l’opportunità di supportare tutte quelle  imprese che investono nella realizzazione di impianti e tecnologie “green”.»

Come ottenere gli incentivi

Le imprese possono inoltrare le richieste di contributo entro il 30 aprile 2014 scaricando la modulistica presso il sito della CCIAA di Terni. Il bando è pubblicato sul portale dell’ente camerale. (=> Leggi tutte le news per le PMI dell’Umbria)

I Video di PMI