Tratto dallo speciale:

Energia intelligente: bando per le PMI sostenibili in Campania

di Teresa Barone

scritto il

Presentato a Salerno il bando “Energia intelligente per l’Europa 2013”: contributi alle imprese per l’efficienza energetica e le energie rinnovabili.

La Camera di Commercio di Salerno, in collaborazione con Unioncamere Campania ed Enea, promuove il bando “Energia intelligente per l’Europa 2013” destinato alle imprese che investono nel potenziamento della sostenibilità ambientale, acquisendo nuove tecnologie altamente redditizie.

=> Energia solare: nuova legge in Campania

Il bando, presentato dal presidente della CCIAA Guido Arzano, che si basa su un plafond di 65mila euro, è stato istituito per la prima volta nel 2007 dalla Commissione Europea e prevede il supporto diretto alle imprese per l’efficienza energetica, le energie rinnovabili e la diversificazione energetica, allo scopo di conseguire gli standard fissati dall’Agenda Ue 2020.

«Il programma Energia Intelligente per l’Europa 2013 offre delle opportunità importanti per le aziende e per i territori: l’efficienza, il risparmio e la diversificazione energetica sono traguardi necessari per poter mantenere un adeguato livello di competitività dell’intero Sistema Paese. Il bando mette a disposizione 65 milioni di euro per le imprese che vogliano e sappiano migliorare la sostenibilità ambientale delle proprie attività, investire in nuove tecnologie altamente redditizie, eliminare gli ostacoli che frenano l’adozione di modelli intelligenti di produzione. A tal fine abbiamo voluto attivarci immediatamente con azioni di sensibilizzazione, informazione e supporto alle imprese salernitane. Le opportunità offerte dal bando sono importanti occasione di crescita, anche in settori cruciali della nostra economia come quello dei trasporti, marittimi e non.»

=> Energia green: l’offerta di E.ON per le PMI

Sono ammesse al bando le persone giuridiche, pubbliche o private, con sede nella UE ma anche in Norvegia, Islanda, Liechtenstein, Croazia o ex Repubblica iugoslava di Macedonia.

Il progetto coinvolge quattro i settori: efficienza energetica e uso razionale delle risorse energetiche (Save), risparmio energetico nei trasporti (STeer), fonti di energia nuove e rinnovabili (Altener), iniziative integrate relative a due o più degli altri settori o ad alcune priorità dell’Ue.

Le imprese possono inviare le richieste di contributi entro l’8 maggio 2013.

Maggiori informazioni sul bando sono pubblicate sul sito della CCIAA di Salerno

=> Leggi tutte le news per le PMI della Campania

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali