Tratto dallo speciale:

Flotte green per aziende responsabili: quando la CSR accresce la reputazione

di Noemi Ricci

scritto il

Effettuare scelte ecologiche può aiutare le imprese a ridurre i costi e ottenere migliori prestazioni ambientali. Un esempio? Le flotte aziendali green.

Le politiche aziendali di Responsabilità Sociale d’Impresa (RSI) – Corporate Social Responsibility (CSR) – riflettono l’impegno delle imprese, anche in termini commerciali, ad operare nel rispetto di principi sociali, etici e ambientali, come ad esempio effettuando scelte green per le flotte aziendali o la fornitura di energia elettrica, oppure avviando programmi di welfare per il personale. Si tratta di scelte che vanno oltre gli obblighi legislativi e che si rivelano efficaci strategie di reputation oltre che, in caso di programmi green, di risparmio.

La strategia

Effettuare scelte eco-sostenibili spesso implica anche un ritorno economico per l’azienda e non soltanto un modo responsabile di agire nei confronti di collaboratori economici,  collettività e ambiente. Ad esempio, può aiutare le imprese a ridurre i costi e ad ottenere migliori prestazioni: ne sono un esempio le auto ecologiche per le flotte aziendali.

=>Flotte green: nuovi modelli di business

Oltre a comportare una riduzione delle emissioni può rivelarsi un buon investimento di business, soprattutto in periodo di crisi. La difficile congiuntura economica impone infatti una gestione oculata di consumi e investimenti, con l’obiettivo di risparmiare senza scendere a compromessi in termini di qualità. La scelta di un parco auto aziendale ecologico, ad esempio, coniuga risparmio, eco-sostenibilità e qualità.

Le opzioni

Per ridurre le emissioni inquinanti e abbassare i costi esistono sul mercato diverse opzioni di modifica del proprio parco auto: sostituire le auto a maggiore cilindrata, dimensioni e consumi con quelle a medio-bassa (downsizing).Si possono inoltre razionalizzare gli spostamenti del parco auto (es.: telelavoro, videoconferenze, web meeting e così via) e soprattutto convertire le flotte sostenibili con vetture bi-fuel, ibride, GPL o a metano, anche optando per il noleggio a lungo termine, con un forte risparmio sulla spesa del carburante a parità di percorrenza. Senza contare gli eco-incentivi per i veicoli ecologici di aziende e professionisti, che per quanto non strutturali tendono ad essere replicati (si attendono ancora novità per il 2014).

=> La gestione delle auto aziendali

I benefici

Come contro-effetto, un’impresa che adotti comportamenti responsabili assisterà ad un miglioramento della propria reputazione e di conseguenza alla valorizzazione dell’immagine, rendendo così l’impresa maggiormente competitiva e “attraente” per i clienti, agevolando la fidelizzazione degli stessi. I benefici di una condotta responsabile sono avvertibili anche all’interno dell’impresa, con un miglioramento del clima aziendale – che sappiamo bene influire sulla produttività – favorendo anche i rapporti con i fornitori e riducendo i rischi di iniziative di “boicottaggio”, interne ed esterne.

=>I vantaggi di una gestione responsabile d’impresa

Senza dimenticare, infine, che effettuare scelte responsabili riduce il profilo di rischio facilitando così l’accesso alle fonti di finanziamento.