Tratto dallo speciale:

Reti imprese per internazionalizzazione: bando in Umbria

di Teresa Barone

scritto il

Incentivi alle reti di imprese umbre per favorire progetti di internazionalizzazione.

La Regione Umbria eroga contributi a favore delle reti di imprese artigiane che avviano progetti di internazionalizzazione sfruttando l’innovazione.

=> Internazionalizzazione: il Bando 2014

Grazie alla dotazione finanziaria pari a 250mila euro, le aggregazioni di imprese locali attive nell’artigianato possono richiedere gli incentivi regionali per favorire l’internazionalizzazione, coinvolgendo anche le PMI non artigiane purché il loro impegno di spesa sia inferiore al 10% dl budget.

Bando reti di imprese

Il bando è destinato alle aggregazioni di PMI riunite attraverso contratti di rete o consorzi, in entrambi i casi già costituiti alla data di invio delle domande. Sono finanziabili le spese relative al costo di locazione di immobili, trasporto merci, allestimento spazi espositivi, traduzione e interpretariato, costi doganali e fiscali, pubblicità e tutoraggio. I contributi non possono superare il 50% delle spese sostenute.

=> Internazionalizzazione: 130mln da SACE – Iccrea BancaImpresa

Progetti ammessi

Saranno valutati idonei i progetti che si baseranno su specifici criteri: qualità della proposta progettuale, apertura di nuovi mercati rispetto a quelli già battuti dalle imprese, numero delle imprese aderenti.

Il bando sarà pubblicato a breve sul portale della Regione Umbria.

=> Leggi tutte le news per le PMI dell’Umbria

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali