Lavoro femminile: incentivi alle PMI lombarde

di Teresa Barone

scritto il

Incentivi alle imprese della Provincia di Monza e Brianza per favorire nuove assunzioni di donne over 45: per nuove assunzioni part-time, incentivo proporzionato alla percentuale di ore.

La Provincia di Monza e Brianza promuove nuove misure volte a favorire il reimpiego delle lavoratrici donne che si trovano in condizioni svantaggiate, in particolare le over 45 in possesso della dichiarazione di disponibilità al lavoro rilasciata dal centro per l’impiego e disoccupate da almeno a 6 mesi.La CCIAA eroga incentivi alle imprese che assumeranno o hanno assunto, a partire dal 17 luglio scorso, una donna over 45: «In un più ampio contesto di contrasto alla crisi e al fenomeno della disoccupazione risultano prioritari gli interventi volti ad accrescere l’occupabilità delle persone in condizioni svantaggiate nonché la fruibilità dei posti di lavoro»(scopri tutti gli incentivi per le assunzioni femmininili). Così si legge nel bando, che annuncia la concessione di contributi differenti a seconda della tipologia di contratto: Contratto a tempo Indeterminato: 10mila euro; Contratto a tempo determinato: 5mila euro per 12 mesi, 7mila euro per 24 mesi;Stabilizzazione con contratto a tempo indeterminato: fino a 5mila euro.  => Leggi le news per le PMI della Lombardia Per le nuove assunzioni con contratto part-time l’incentivo sarà proporzionato alla percentuale di ore stabilite. Le domande possono essere inviate esclusivamente online (via posta certificata) fino al completo esaurimento delle risorse disponibili. (Il bando è pubblicato sul sito della Provincia di Monza e Brianza)