Pmi campane: 2 bandi da 78,5 mln dal FEI

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Pubblicati due nuovi bandi a favore della competitività e dello sviluppo delle Pmi campane attraverso l'attuazione di due specifici strumenti predisposti dal Fei rispettivamente di 70 e 8,5 milioni di euro

Al via due nuovi bandi per le Pmi campane che puntano sull’innovazione: “Funded Risk Sharing per Piccole e Medie Imprese” e “Funded Risk Sharing per il Microcredito“, il primo con una dotazione di 70 milioni di euro, il secondo con 8,5 milioni di euro.

L’obiettivo è promuovere e sostenere la competitività e lo sviluppo del sistema imprenditoriale campano con uno strumento che si rivolge banche singole o consorziate.

A queste, il compito di cofinanziare e attuare direttamente sul territorio gli strumenti di sviluppo predisposti dal FEI (Fondo di Investimento Europeo).

Le risorse arrivano dall’operazione Jeremie (Joint European Resources for Micro to Medium Enterprises), ovvero le l’iniziativa congiunta della Commissione europea e del Fei.

A beneficiare del Funded Risk Sharing per Pmi saranno le piccole e medie imprese che investono in innovazione ed in particolare in tecnologie informatiche, automotive, biotecnologie, aerospaziale, agro-alimentare, risparmio energetico, energie rinnovabili e così via. Il prestito avrà un ammontare massimo di 500 mila euro, rimborsabili in un periodo della durata massima di otto anni.

Per quanto concerne il Funded Risk Sharing per il Microcredito saranno prioritarie le proposte degli intermediari finanziari che prevedono attività di orientamento, consulenza informativa e tutoraggio a vantaggio di microimprese e cooperative sociali di tipo A e di tipo B. I prestiti potranno ammontare al massimo a 25 mila euro, rimborsabili in 4 anni.

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali