Pmi Lombardia: 80 mln di euro con Futurimpresa Sgr

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Le Camere di Commercio di Milano, Bergamo, Brescia e Como hanno istituito Futurimpresa Sgr, una nuova società di gestione del risparmio per dare ossigeno alle aziende lombarde con una prima dotazione di 80 mln di euro

È nata Futurimpresa Sgr, nuova società di gestione del risparmio – rivolto a investitori istituzionali quali fondazioni, banche, istituti finanziarie ed enti locali – creata per sostenere le Pmi lombarde nei processi di sviluppo. Detenuta per il 55% dalla Camera di Commercio di Milano, per il 9% da quella di Como, e per il 18% ciascuna da quelle di Bergamo e di Brescia.

Futurimpresa è attiva da subito e ha predisposto un fondo di investimento chiuso, autorizzato dalla Banca d’Italia e denominato Finanza e Sviluppo Impresa, con una dotazione di 80 milioni di euro.

Il 50% del plafond (40 mln di euro) è stato sottoscritto dai promotori, mentre per l’altra metà è ancora in corso la fase di raccolta.

Gli investimenti previsti sono di medio-lungo periodo (durata media 5 anni) per micro-interventi (investimento medio 3 mln euro) esclusivamente di tipo equity.

Agli imprenditori che aderiranno all’iniziativa sarà garantita l’opzione put per l’acquisto della quota del fondo e sarà riconosciuta la clausola earn out del 20% in caso di vendita della partecipazione di Finanza e Sviluppo Impresa sul mercato.

L’obiettivo è aiutare le Pmi ad affrontare il duro problema di capitalizzazione, sostenendo l’aggregazione, l’internazionalizzazione e l’innovazione con appropriati strumenti di sviluppo. Ricordiamo però che il fondo è stato pensato non per le aziende in crisi, ma per le imprese che ritengono che questo sia il momento buono per investire.

I Video di PMI

Guida ISEE: compilazione DSU