Eco-incentivi auto e veicoli commerciali: prenotazioni online

di Redazione PMI.it

scritto il

Ecobonus 2021, prenotazioni eco-incentivi veicoli commerciali N1 ed M1: acquisti fino al 30 giugno, contributo statale fino ad 8mila euro con rottamazione.

Il 10 febbraio si sono aperte le prenotazioni per i nuovi ecoincentivi all’acquisto di veicoli commerciali N1 e autoveicoli speciali M1 (ambulanze, veicoli con accesso per sedie a rotelle, camper, autofunebri e veicoli blindati)  tramite la piattaforma dedicata (www.ecobonus.mise.gov.it). Si tratta dell’eco-bonus auto istituito dalla Legge di Bilancio 2021, il cui plafond da 50 milioni di euro consente di comprare con un contributo statale, veicoli elettrici o ibridi, oppure ad alimentazione alternativa. Il contributo massimo è pari a 8mila euro in caso di rottamazione, per acquisti in Italia effettuati dal primo gennaio al 30 giugno 2021 di veicoli nuovi di fabbrica.

Contributi veicoli commerciali

L’eco-incentivo è legato alla massa totale del veicolo, alla sua alimentazione e ovviamente all’ipotesi di rottamazione (veicolo della medesima categoria omologato fino a Euro 4/IV). Parliamo di veicoli commerciali N1 e veicoli speciali M1.

Massa
(tonnellate)
Alimentazione eclusivamente
elettrica
Alimentazione
ibrida o
alternativa
Altro
0-1,999
Con rottamazione 4.000 2.000 1.200
Senza rottamazione 3.200 1.200 800
2-3,299
Con rottamazione 5.600 2.800 2.000
Senza rottamazione 4.800 2.000 1.200
3,3-3,5
Con rottamazione 8.000 4.400 3.200
Senza rottamazione 6.400 2.800 2.000

Fondi residui e istruzioni per i concessionari

L’importo del bonus va da 1.200 a 8.000 euro in caso di rottamazione, e da 800 a 6.400 euro senza rottamazione. I concessionari possono prenotare il contributo fino ad esaurimento risorse, sempre aggiornate sul portale.

Ogni concessionario potrà effettuare al massimo 50 prenotazioni al giorno. Per i veicoli di categoria M1 speciali, in fase di prenotazione è necessario indicare anche la carrozzeria del veicolo nuovo al fine di individuare i veicoli agevolati. Successivamente è necessario indicare la Massa Totale a Terra in kg. Poi è necessario indicare invece la modalità di acquisto e il prezzo del veicolo nuovo (non ci sono limiti). Infine, bisogna indicare se è presente oppure no un veicolo da rottamare. Dopo aver inserito anche i dati dell’acquirente, la piattaforma calcola il contributo N1/M1 speciale spettante. Ad ogni modo, sul portale è presente un manuale operativo che spiega passo dopo passo tutti gli step da compiere.