Veneto: contributi alle agenzie di viaggio

di Redazione PMI.it

scritto il

Contributi a fondo perduto alle agenzie di viaggio che hanno subito riduzioni del fatturato come conseguenza delle misure contenitive anti Covid.

Con un plafond di risorse pari a oltre 2 milioni di euro, la Regione Veneto supporta le agenzie di viaggio la cui operatività è stata sospesa per effetto del Dpcm datato 11 marzo 2020, subendo quindi pesanti ripercussioni a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

=> Veneto: formazione e tirocini per disoccupati

Il bando regionale si basa sulla concessione di contributi per favorire la ripartenza competitiva e il rilancio dell’attività nel settore. Le risorse sono destinate alle micro e piccole e medie imprese che svolgono attività di agenzie di viaggio e turismo in possesso di specifici requisiti:

  • essere attive e regolarmente iscritte al registro delle Imprese, istituito presso la Camera di Commercio competente a livello locale;
  • essere iscritte nell’elenco regionale delle agenzie di viaggio e turismo del Veneto;
  • avere una sede operativa nel territorio;
  • non essere in stato di liquidazione o di fallimento.

Le agenzie possono richiedere le risorse per far fronte alla drastica riduzione del fatturato nel periodo di sospensione dell’attività, ma anche per sostenere le spese relativo al rispetto delle prescrizioni igienico-sanitarie previste dalle normative nazionali e regionali.

L’agevolazione si basa sull’erogazione di un contributo a fondo perduto, nella somma minima di 2500 euro, per un importo massimo di 4600 euro. Le domande di partecipazione al bando possono essere presentate a partire dall’8 gennaio fino al 9 febbraio 2021, esclusivamente in via telematica. Maggiori informazioni sul sito della Regione Veneto.

I Video di PMI