Voucher per coworking e imprenditoria

di Redazione PMI.it

scritto il

Voucher regionali alle Partite IVA per iniziative di coworking e progetti di autoimprenditorialità in Toscana.

La Regione Toscana promuove iniziative di autoimprenditorialità sul territorio, incentivando lo sviluppo di progetti di coworking per impostare uno stile di lavoro innovativo.  Nell’ambito del progetto Giovanisì, infatti, l’amministrazione regionale eroga voucher individuali a supporto del lavoro autonomo, consentendo l’accesso agli spazi di coworking accreditati.

Destinatari

Possono diventare beneficiari dei bandi i liberi professionisti che possiedono alcuni requisiti specifici:

  • essere titolare di partita IVA da non più di un anno;
  • essere residenti o domiciliati in Toscana;
  • essere iscritti ad Albi di ordini e collegi oppure ad associazioni, oppure iscritti alla Gestione Separata dell’INPS.

Voucher

I voucher sono destinati a coprire il costo dell’affitto dello spazio coworking accreditato, fino a un massimo di 3500 euro. È prevista una graduatoria ad hoc dedicata ai giovani under 40. È possibile inviare le richieste di concessione dei voucher tenendo conto delle scadenze bimestrali stabilite: la prima è fissata per il 28 febbraio 2019.