Tratto dallo speciale:

Credito di imposta per attività di commercio elettronico

di Roberto Rais

scritto il

Fino al prossimo febbraio è possibile fare domanda per il credito di imposta riservato allo sviluppo di attività di commercio elettronico (realizzazione e ampliamento di infrastrutture informatiche) di imprese, consorzi e cooperative attive nel settore agricolo, alimentare, pesca e acquacoltura. Le spese finanziabili sono quelle finalizzate all’avvio e sviluppo dell’e-commerce. Ad esempio: dotazioni tecniche, software, progettazione e implementazione, sviluppo di database e di sistemi di sicurezza.

=> Imprese agricole: agevolazioni e-commerce entro febbraio 2016

Le spese devono essere oggetto di fattura e quietanza, non oltre il proprio valore di mercato e realizzate nel periodo 14 marzo-31 dicembre 2015, o nei periodi di imposta successivi, nel corso dell’intero anno che precede quello di presentazione della domanda.

=> Imprese agricole: credito d’imposta per investimenti

Le modalità operative sono contenute nella circolare prot. n. 67351 dell’8 ottobre 2015, qui disponibile.

I Video di PMI