Bando ICT per le PMI in Umbria

di Roberto Rais

scritto il

La Regione Umbria ha pubblicato un nuovo bando per la concessione di contributi a valere sulla linea di intervento Asse I. Attività  b1 del Por Fesr, per l’introduzione e l’utilizzo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, nelle piccole e medie imprese della regione. Al fine di favorire il perseguimento degli obiettivi pianificati nel bando, la Giunta regionale ha destinato uno specifico finanziamento a supporto dei progetti per la diffusione dell'information communication technology quale fondamentale elemento strategico nello sviluppo e competitività  del sistema produttivo aziendale.

Il bando si rivolge alle piccole e medie imprese operanti nei settori dell’industria, dell’artigianato, del commercio, del turismo e dei servizi, e che attraverso il finanziamento dedicato vogliano compiere degli investimenti relativi all’introduzione e all’utilizzo delle Tic. In particolare, costituiscono elemento finanziabile l'effettuazione di investimenti Tic per qualsiasi bene o prodotto già  disponibile sul mercato e che non sia stato progettato e realizzato specificatamente per l’azienda richiedente, o ancora su servizi Tic per qualsiasi attività  volta alla progettazione, installazione e messa in opera di investimenti Tic. Sono altresì contemplati in qualità  di impieghi finanziabili gli investimenti in attività  di realizzazione di un prodotto destinato all'azienda richiedente, come un software o altro elemento assimilabile. Per maggiori informazioni vi consigliamo di consultare il bando integrale, pubblicato nel BUR del 13/11/2013, o il sito internet della Regione Umbria (regione.umbria.it). Il bando scade il 28 febbraio 2014.