Bando Veneto per progetti PMI di ricerca e sviluppo

di Roberto Rais

scritto il

La Giunta Regionale del Veneto ha approvato un nuovo bando che disciplina la concessione di agevolazioni in favore delle piccole e delle medie imprese che intendono realizzare dei progetti di ricerca industriale o di sviluppo sperimentale. Stando al regolamento del bando, la dotazione complessiva ammonta a 17,6 milioni di euro, ed è rivolta a PMI singole o in consorzio che appartengono ai settori delle attività  manifatturiere, fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata, fornitura di acqua, reti fognarie, attività  di gestione dei rifiuti e risanamento, costruzioni, servizi di informazione e comunicazione, ricerca scientifica e sviluppo.

In termini più puntuali, sono agevolabili i progetti di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale, con concessione delle agevolazioni mediante una forma mista (contributo in conto capitale a valere sulle risorse della ex l.r. 9/2007 associato a un finanziamento agevolato) o una forma singola (contributo in conto capitale per l'intero importo del benefit). I potenziali beneficiari che fossero interessati a fruire delle agevolazioni sopra previste possono inoltrare una domanda con riferimento a una sola delle due modalità  di agevolazione. Si tenga altresì conto che nell'ipotesi in cui l'impresa opti per l'agevolazione a forma mista, il contributo in conto capitale e il finanziamento agevolato potranno essere concessi solo congiuntamente. Le domande dovranno essere presentate entro le ore 17 del 28 novembre 2013. Maggiori informazioni sul sito internet regione.veneto.it.