Busta Paga

La busta paga è il documento che certifica i compensi del lavoratore, consegnato obbligatoriamente dal obblighi del datore di lavoro nai suoi dipendenti, riportando in dettaglio le voci del salario spettante, le imposte versate e le trattenute effettuate.

In questa sezione del sito trovi tutte le utili informazioni su come leggere la busta paga e le novità a riguardo.

NASpI e pensione precoci senza busta paga

Il primo dicembre mi licenzierò per giusta causa ma ad oggi non riesco a far sì che il datore di lavoro mi consegni le buste paga, sono in arretrato da Aprile. Dovrei inoltrare domanda Naspi da subito ma l'INPS me la accetterà senza le buste degli ultimi due mesi? Ho necessità che la Naspi parta da subito in quanto rientrerei nei requisiti dei lavoratori precoci. Qualora non riesca ad averle, posso nel frattempo effettuare versamenti volontari e poi sospenderli in attesa che mi vengano consegnate?

Addio stipendio in contanti

Pagamenti Divieto di pagare lo stipendio in contanti per qualsiasi tipologia di rapporto (dipendente, collaboratori) e datore di lavoro: se l'impresa vuole versare la retribuzione in moneta sonante dovrà al massimo agire al massimo per il tramite di uno sportello bancario o postale; sono previste alcune esclusioni come il lavoro domestico, ma per tutte le altre formule di lavoro privato dovrà essere garantita la tracciabilità del pagamento. Lo prescrive una nuova legge sulle retribuzioni: già approvata alla Camera, deve ora passare al Senato. => Stipendi non pagati: tutele e diritti dei...

Assegni familiari, conguaglio in busta paga

Welfare Con il Messaggio n. 4283/2017 l’INPS dà il via al conguaglio degli Assegni per il Nucleo Familiare (ANF) in UniEmens: a partire dalle denunce con periodo di competenza novembre 2017 (da presentare in via telematica entro il 31 dicembre 2017) possibile conguagliare fino a 3.000 euro per singolo dipendente. => Assegno familiare: guida al calcolo in busta paga La richiesta di conguaglio degli ANF, spettanti ai nuclei familiari dei lavoratori dipendenti iscritti alle Casse gestite dall’INPS, da parte dei datori di lavoro va effettuata per ogni singolo dipendente indicando gli...

Stipendi non pagati: tutele e diritti dei lavoratori

Stipendio Stipendio non versato? Si può procedere con messa in mora, ispezione, ingiunzione, causa. Ricevere una busta paga senza irregolarità è infatti un diritto dei lavoratori: se i datori di lavoro non versano contestualmente lo stipendio (o lo fanno con troppo ritardo, in arretrato sistematico con il pagamento delle retribuzioni spettanti), i dipendenti possono appellarsi ad alcune forme di tutela, stabilite dalla legge per garantire il recupero dei crediti dovuti. Il lavoratore (non dirigente) alle dipendenze di un datore di lavoro moroso può vantare il proprio credito fino a...

Anticipo TFR e tredicesima in busta paga

Il mio ex titolare, a mia insaputa, ha versato parte di TFR e tredicesima in busta paga. Da quanto mi risulta bisogna che le due parti siano d'accordo e firmino un accordo, vero?

Trasformazione contratto e tutele crescenti

Sono stato assunto nel 2014 con contratto tempo determinato. Nel 2015, alla scadenza del contratto, la mia azienda lo ha trasformato a tempo indeterminato: sono sotto il Jobs Act a tutele crescenti o con le tutele previgenti? In busta paga è riportata la dicitura esente per l. 190/2014: cosa significa?

Ferie non godute tassate in busta paga

Io e miei colleghi abbiamo accumulato molti giorni di ferie, che ci siamo visti tassare in busta paga, con relativa decurtazione rispetto all'abituale netto. Non parliamo di imposizione fiscale su eventuale indennità sostitutiva per ferie non godute, ma di applicazione d'imposta sui giorni di ferie arretrate. Abbiamo inteso bene? È comunque corretta questa procedura? Recupereremo quanto tassato una volta consumate tali ferie?

Busta paga: guida al lavoro straordinario

Lavoro straordinario Per straordinario si intende il lavoro svolto oltre il normale orario (solitamente 40 ore settimanali) così come definito dall'art. 3 del D.lgs. 66/2003, normalmente retribuito con maggiorazioni sulla busta paga. Il lavoratore, in determinati casi, può rifiutarsi di effettuare il lavoro straordinario, ovvero deve essere obbligatoriamente chiesto un suo esplicito consenso, in altri è diritto del datore di lavoro chiedere delle ore di lavoro in più rispetto a quelle ordinarie previste nel CCNL e il lavoratore è tenuto ad accettare la richiesta. => Busta paga: guida alla lettura e...

Straordinario fuori busta: regole e sanzioni

Pagamento Al datore di lavoro che retribuisce lo straordinario svolto dai dipendenti fuori busta paga si applicano specifiche sanzioni , individuate dal Ministero del Lavoro.  Le disposizioni riguardanti il lavoro svolto oltre l'orario stabilito dal contratto individuale, prevedono che la computazione avvenga a parte, secondo le maggiorazioni retributive previste dai contratti collettivi nazionali di lavoro (art. 5, comma 5, d.lgs. n. 66/2003). => Busta paga: guida al lavoro straordinario Sanzioni Le aziende, inoltre, devono consegnare ai dipendenti un prospetto di paga contestuale...

Premi produttività in busta paga e 730

La mia azienda nella busta paga di luglio 2017 pagherà il premio di produttività maturato per il 2016. Quali saranno la tassazione e gli importi relativi?

X
Se vuoi aggiornamenti su Busta paga

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy