Creare un’applicazione con Microsoft Access 2007

di Agnese Bascià

scritto il

Creare un pannello di controllo per rendere facilmente accessibili i dati di un archivio, evitandone la manomissione

In questo tutorial creeremo una piccola applicazione: un pannello di controllo per il database degli interventi tecnici, già realizzato in un precedente tutorial, nascondendo all’utente tutta la struttura dello stesso e agevolando le operazioni di inserimento dei dati.

Un pannello di controllo serve a rendere i nostri dati facilmente accessibili da un qualsiasi utente e ad evitare eventuali manomissione al database. Possiamo dare accesso alle diverse parti del database – tabelle, maschere, query – a seconda delle operazioni che il nostro utente dovrà compiere.

Lanciamo Microsoft Access 2007 e dall’Office Button clicchiamo su Apri e selezioniamo il Database degli interventi tecnici. Le macro sono state bloccate: l’avviso di protezione ci informa che se vogliamo abilitarle, e nel nostro caso è indispensabile, dobbiamo cliccare sul pulsante Opzioni e spuntare l’opzione Attiva il contenuto.

Il pannello di controllo è una maschera con una serie di pulsanti che aprono, a loro volta, altre maschere o tabelle o query. Perciò dobbiamo per prima cosa creare una maschera vuota dalla tab Crea. Quest’ultima verrà aperta in modalità Visualizzazione Layout insieme alla finestra Elenco campi.

Da Visualizza passiamo a Struttura per aggiungere l’etichetta del pannello: dalla tab Struttura clicchiamo su Etichetta. Tracciamo un rettangolo sulla maschera tenendo premuto il tasto sinistro del mouse e al rilascio potremo inserire il titolo dell’etichetta, che nel nostro caso sarà Pannello di controllo > Database degli interventi tecnici.

Per modificare il carattere, selezioniamo l’etichetta e dalla tab Struttura scegliamo un carattere. Dal tasto destro del mouse, invece, accediamo alle proprietà dell’etichetta:

Proprietà dell'etichetta

Nella scheda Formato cambiamo lo Stile di bordo in continuo ed eventualmente l’Aspetto. Possiamo anche modificare il colore di fondo della maschera, cliccando sul corpo della stessa e selezionando la voce Colore riempimento/Sfondo.

Passiamo ora ad aggiungere i pulsanti che aprono le singole maschere: dalla tab “Struttura” del Ribbon, clicchiamo su “Pulsante” e disegniamo un rettangolo; rilasciamo il tasto del mouse per avviare la procedura guidata che consente di associare un comando al pulsante.

Nota: la procedura guidata non partirà se è stata disabilitata l’opzione Usa creazioni guidate Controllo, che si attivano dalla toolbar nella tab Struttura, come si può vedere dalla figura che segue:

Creazioni guidate controllo

Al primo passo della procedura, nell’area Categorie selezioniamo Operazioni su maschere, mentre nell’area “Azioni” selezioniamo “Apri maschera” e clicchiamo su “Avanti”.

Operazioni su maschere

A questo punto, dobbiamo selezionare la maschera da aprire: la prima sarà AnagraficaTecnici, quindi un clic su Avanti e optiamo per Apri la maschera e mostra tutti i record. Poi inseriamo il testo da visualizzare sul pulsante: “Apri maschera Anagrafica Tecnici” dopo aver spuntato la casella Testo anziché quella dell’immagine. Clicchiamo su Fine per vedere il pulsante e modificarne l’aspetto.

Ora ripetiamo i passaggi per creare i pulsanti di accesso alle altre maschere, selezionandole di volta in volta nel wizard. In alternativa, per creare dei pulsanti tutti uguali e senza ricorrere al wizard, selezioniamo il primo, lo copiamo (CTRL+C) e lo incolliamo (CTRL+V). Posizioniamo ogni bottone trascinandolo al suo posto nella maschera, quindi ne modifichiamo le proprietà.

Nella tab Struttura clicchiamo su Finestra delle proprietà ed entriamo nella scheda Evento:

Evento

Nella riga Su clic, clicchiamo sul pulsante che riporta i tre puntini per modificare la macro:

Operazioni su maschere

Apriamo il menu in corrispondenza del rigo Nome maschera per selezionare di volta in volta la maschera che deve essere aperta. Quindi chiudiamo lo script, salviamo e torniamo alla finestra delle proprietà. Nella scheda Formato dobbiamo ricordarci di cambiare l’etichetta del pulsante, riferendola alla maschera cui abbiamo agganciato il comando.

Finestra Formato

Questa operazione, ripetuta per tutte le maschere contenute nel database, risulterà più rapida rispetto alla procedura guidata. Salviamo la maschera, passiamo a Visualizzazione Maschera e proviamo i pulsanti per assicurarci che funzionino correttamente, poi torniamo in Visualizzazione Struttura per aggiungere un pulsante che chiuda il database.

Questa volta ricorriamo alla creazione del pulsante con il wizard e disegnamone uno che sia di forma e colore diversi, affinché non venga premuto erroneamente. Al primo passo del wizard, selezioniamo Applicazione da Categorie: e l’unica scelta possibile – Chiudi applicazione – da Azioni.

Creazione pulsante

Ecco come apparirà la nostra maschera:

Visualizzare il pannello di controllo all’apertura del database

A questo punto, il pannello è terminato, ma bisogna impostare il database in modo che questa maschera sia la prima che si apre al lancio dell’applicazione. Chiudiamo la maschera, andiamo nell’Office Button e clicchiamo su Opzioni di Access.

Dalla scheda Database corrente in corrispondenza della voce Visualizza maschera, selezioniamo Pannello di controllo dall’elenco a discesa e clicchiamo su Ok per applicare le modifiche.

Un avviso ci informerà che è necessario riavviare il database per rendere effettive le modifiche. Se tutto è a posto, dovrà questa volta aprirsi direttamente con la maschera Pannello di controllo, dalla quale avremo accesso a tutte le maschere. Se vorremo chiudere il database e Microsoft Access a fine lavoro, clicchiamo sul pulsante Chiudi applicazione che abbiamo inserito nel nostro pannello.

I Video di PMI

Video su Facebook: impariamo dai più bravi