Office 365: boom di sottoscrizioni per la versione beta

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Continua a crescere, giorno dopo giorno, il numero di aziende interessate a provare la beta pubblica di Office 365; in sole 3 settimane, le sottoscrizioni sono state già 2100.

La beta pubblica di Microsoft Office 365 ha raccolto in solamente tre settimane dalla sua uscita ben 2100 sottoscrizioni di prova, un risultato lusinghiero che mostra chiaramente l’interesse per la piattaforma di produttività cloud di casa Redmond da parte delle aziende.

Nonostante le sempre più numerose alternative, Office 365 sembra quindi riuscire nell’intento di fondere al meglio le caratteristiche di Microsoft Office con i benefici del cloud – ovvero una disponibilità illimitata ed immediata dei servizi – e una innovativa formula di sottoscrizione, in un mix decisamente appetibile, soprattutto nel caso di professionisti e piccole imprese.

Office 365 mette infatti a disposizione strumenti quali Web Apps, Microsoft Exchange Online, Microsoft SharePoint Online e Microsoft Lync Online, grazie ai quali anche le aziende più piccole possono organizzare la propria vita online in pochi minuti ed a costi decisamente contenuti.

L’innovativa modalità di subscription correlata ad Office 365 permette infatti alle piccole imprese di utilizzare la suite con una spesa di appena 5,25 euro al mese per utente. Nel caso di grandi imprese, l’edizione Enterprise ha un costo che va da un minimo di 9 euro/utente al mese, fino a 25 euro.

La versione definitiva di Office 365 è attesa nel corso dei prossimi mesi; nel frattempo, coloro che decidono di provare il servizio in versione beta, possono farlo in completa sicurezza e con la consapevolezza di poter effettuare in un prossimo futuro l’abbonamento continuando ad utilizzare gli account creati durante il periodo di prova.