La suite è libera

di Paolo Iasevoli

scritto il

Sempre più Open Source per le aziende: dopo Sugar, è la volta di xTuple con PostBooks, una suite con licenza pubblica comprensiva di CRM e ERP

Buone notizie per le imprese. L’Open Source, sembra raccogliere un numero sempre maggiore di consensi, che portano alla nascita di una moltitudine di soluzioni con licenza “aperta”.

Soltanto pochi giorni fa, Sugar aveva abbracciato la GPLv3, la nuova versione della General Public License con cui ha deciso di commercializzare il suo SugarCRM Community Edition. I vantaggi, per le imprese, sono quelli di avere software gratuito e adattabile alle proprie esigenze.

OpenMFG, società da tempo impegnata nello sviluppo di software open source per le PMI, ha pensato bene di non stare a guardare. Anzitutto, ha cambiato nome in xTuple, optando per una soluzione di maggior impatto e che farà la gioia degli esperti di database.

Soprattutto, ha lanciato la nuova versione del suo prodotto Open Source, PostBooks. Si tratta di una suite che comprende un software gestionale e un software di CRM, con la quale la compagnia virginiana intende espandere la sua quota di mercato per le PMI, andando a sfidare direttamente società come Intuit e Sage, produttrici rispettivamente di QuickBooks e PeachTree.

Il software, scaricabile da Sourceforge.net, include tutte le funzioni indispensabili per la gestione dell’azienda, dall’accounting alle vendite, al magazzino. Proprio come nel caso di Sugar, però, Postbooks è solo il prodotto entry level dell’offerta xTuple, che presenta anche una versione a pagamento, che porta lo stesso nome dell’azienda e comprende funzioni di gestione più avanzate. Non tutto si può avere gratis, insomma.