Per Sun il futuro dell’IT è online

di Claudio Mastroianni

scritto il

Per l'azienda di Santa Clara entro il 2015 la maggioranza delle imprese si sarà convertita ai Software-as-a-Service. E per i leader dell'IT è ora di cambiare...

Il tempo dei software enterprise sta per finire: nei prossimi mesi, il personale IT avrà sempre meno a che fare con installazioni e programmi. Al loro posto, in campo business, saranno i servizi on-line ad aumentare la loro diffusione.

È questo il futuro immaginato da Sun Microsystem, nel tracciare i piani dell’azienda leader nel settore delle information technologies per gli anni a venire. «Abbiamo discusso a lungo su questo concetto, e cioè sul fatto che le aziende nel settore IT di domani si riveleranno molto diverse da ciò che sono attualmente», ha dichiarato il vicepresidente Robert Worrall.

Secondo Worrall, i leader del settore dovranno per forza di cose modificare il loro approccio alle tecnologie dell’informazione, perché l’attuale modello – basato sulla creazione di centinaia di migliaia di applicativi personalizzati per ogni tipo di business – alla lunga finirà per diventare insostenibile.

Al momento l’azienda di Santa Clara sviluppa nei suoi centri circa 1.200 software differenti dedicati all’utenza business. Ma secondo Worrall, «non c’è ragione per la quale non dovremmo essere in grado di offrirli ai nostri clienti come servizi online».

Secondo Sun, infatti, il settore IT si sta già muovendo verso il più efficente ed economico mercato dei Software-as-a-Service, che non richiede l’uso di costosi server né spese per il loro mantenimento. L’anno d’arrivo previsto per la fine di questo “spostamento” è il 2015. Un trend che l’azienda ha intenzione di cavalcare, rivestendo un ruolo da protagonista.