Tratto dallo speciale:

Regolarità contributiva e DURC: i servizi INPS online

di Barbara Weisz

scritto il

Come consultare online sul sito INPS la posizione contributiva dei dipendenti e attivare la procedura veloce per sanare irregolarità, anche in vista di una richiesta telematica del DURC.

Attivo il Servizio Online INPS che permette alle aziende di verificare la regolarità contributiva dei dipendenti ed eventualmente sanarne la posizione, anche effettuando i versamente mancanti direttamente online. La procedura per la regolarità contributiva online è descritta nel Messaggio INPS n. 11512 del 17 luglio 2013. =>Scopri tutti i Servizi INPS Online

Regolarità contributiva

L’azienda, il contribuente o l’intermediario abilitato può connettersi al sito INPS nella sezione “Servizi Online” e seguire il percorso “Per tipologia di utente => aziende, consulenti, professionisti” utilizzando il PIN identificativo (leggi come ottenere il PIN INPS). Inserendo anche il codice fiscale, si ottiene il resoconto della posizione contributiva in relazione alle seguenti gestioni:  lavoratori dipendenti, autonomi artigiani e commercianti, committenti di co.co.co e co.co.pro.Nel caso in cui risultino irregolarità, il contribuente può consultare il dettaglio delle partite debitorie, per ogni singola gestione, e attivare una procedura che consente di sanare la situazione anche ai fini del rilascio del DURC.

DURC online

La procedura si inserisce infatti in un percorso di informatizzazione degli adempimenti finalizzato anche al contemporaneo rilascio del DURC online (=>DURC online per le imprese italiane). La richiesta del Documento Unico di Regolarità Contributiva sarà più veloce, perché si salterà tutta la fase di regolarizzazione del procedimento di rilascio, che in genere richiede almeno 15 giorni (leggi di più sul DURC). La procedura online prevede il rilascio di un documento, securizzato da un apposito glifo, che riporta codice fiscale e dati della verifica. Da sottolineare che il servizio di richiesta ha l’obiettivo di facilitare e velocizzare una serie di pratiche relative alla posizione contributiva, ma non siamo ancora ancora arrivati al rilascio del DURC in versione digitale, anche se questo è l’obiettivo cui si mira: l’INPS ha già annunciato che l’obiettivo è quello di arrivare al rilascio del DURC in forma completamente telematica, ma per il momento il DURC online non è disponibile. Ad essere telematizzata è la richiesta del DURC, attraverso lo Sportello Unico Previdenziale: poi il documento viene spedito in forma cartacea. => Scopri la procedura per richiedere il DURC Una nota di merito in tal senso va alle Casse Edili, che dal prossimo 2 settembre trasmetteranno il DURC via PEC (leggi di più).