Tratto dallo speciale:

QuickMastro, software per gestire la contabilità aziendale

di Marco Mattioli

scritto il

Contabilità delle PMI: QuickMastro è uno strumento intuitivo e completo con funzionalità avanzate per lo svolgimento di attività professionali di vario livello.

QuickMastro è una linea software per la gestione di attività di professionisti, società di persone, ditte individuali ed aziende in genere.

Caratteristiche comuni alle diverse release, la semplicità e flessibilità d’uso, anche per piccole imprese poco pratiche di software gestionali.
Altra specifica di rilievo è la possibilità di personalizzare il programma per adattarlo a varie esigenze applicative. I suoi moduli sono interfacciabili a programmi di terze parti per estenderne ulteriormente le funzionalità o per integrare informazioni contabili.

QuickMastro Light

Le funzioni di base sono gratis con la versione Light, che non necessita attivazioni e permette di elaborare i dati di una singola azienda. Uno buon punto di partenza per valutare a costo zero le potenzialità del software, tenendo presente che si può operare esclusivamente sul disco locale e non in una LAN. Trattandosi di una versione dimostrativa del prodotto prevede limitazioni nell’uso, relative ad esempio alla fase di stampa, contabilizzazione automatica dei documenti di vendita e numero massimo di documenti contabili gestibili, pari a 10.
Si riescono comunque a generare e gestire fatture immediate e accompagnatorie, documenti di carico e trasporto, note di credito, preventivi, ordini, promemoria, importazioni di articoli da file esterni e listini clienti con importazione XLS, TXT e CSV. QuickMastro Light consente anche di compilare automaticamente il libro cespiti con eventuali rettifiche manuali, personalizzare la certificazione, rilevare le ritenute da versare ed eseguire il salvataggio degli archivi.

QuickMastro Fattura

La versione successiva, QuickMastro Fattura, costa 35 euro: aumenta il numero massimo di registrazioni contabili per periodo da 150 a 99.999, rimuove il limite superiore nella gestione dei documenti e permette di abbinare file dinamici alle stampe, esportarle in PDF, Excel o via email, importare documenti da file esterni, inviare fatture PDF per posta elettronica ed eseguire il ripristino di archivi precedentemente salvati.

QuickMastro Mono

Proseguendo con le versioni, Mono viene proposta a 60 euro: abilita la funzione di elaborazione del bilancio di esercizio, di gestione della contabilità ordinaria e semplificata, la contabilizzazione automatica dei documenti di vendita, l’esportazione di stampe in PDF, via posta elettronica o su fogli elettronici, l’elaborazione delle liquidazioni IVA e il piano dei conti a 3 livelli.

Consente inoltre di inserire la prima nota, far fronte agli adempimenti contabili ed IVA, mettere a punto scadenziari clienti e fornitori, utilizzare le funzioni di chiusura e apertura dei conti economici e patrimoniali, stampare libri e registri contabili.

QuickMastro CED

La versione CED è acquistabile a 120 euro e introduce il supporto LAN attraverso dischi mappati in rete, appartenenti anche ad ambienti virtuali. Prevede anche due attivazioni per lavorare contemporaneamente ed in modo concorrente su 2 PC diversi, potendo inoltre elaborare i dati contabili di 100 aziende.

Gli utenti dispongono anche di funzioni per la ripresa di dati contabili da procedure di terze parti, il consolidamento delle registrazioni contabili da un insieme di aziende in una contabilità unica e la contabilizzazione automatica degli ammortamenti.

QuickMastro Studio

Studio rappresenta l’edizione più completa della serie e costa 480 euro. Estende a 5 PC il numero di attivazioni e a 500 le aziende utilizzabili. Rispetto alla versione CED viene attivata la gestione degli indici di bilancio concernenti liquidità, redditività e solidità, oltre alla generazione automatica della nota integrativa comprendente i prospetti finanziari e patrimoniali.

Installazione e primo utilizzo

QuickMastro è installabile in ambiente Windows mediante procedura guidata.
All’avvio dell’applicazione una finestra di dialogo richiede  nome utente e password. Viene quindi proposto di creare una nuova azienda (inserimento disigla, denominazione, anno di esercizio, natura giuridica, periodo IVA e piano dei conti).

L’interfaccia utente si presenta secondo un layout abbastanza intuitivo: oltre ai consueti menù a scomparsa, si può far riferimento ad un ampia barra degli strumenti nella quale sono collocati pulsanti rivolti all’esecuzione di comandi principali per ciò che concerne registrazioni contabili, scadenziario, piano dei conti, registri, libri, bilanci, rapporti, risconti, IVA, configurazione e utilità.

La funzione “Configurazione azienda” presente nel menù “Piano dei conti” dovrebbe essere la prima da richiamare, in quanto include le informazioni dettagliate su anagrafica società, parametri IVA, rappresentante legale, depositario scritture contabili, intestazione bilancio, sicurezza, email, anagrafica soci e stampe.

L’inserimento di una registrazione contabile avviene con apposite schede sia mediante le icone disposte nella sezione “Registr. Contabili” ospitata nella barra degli strumenti che a partire dalla voce “Inserimento” del menù “Registrazioni”. Nel primo caso si può cliccare direttamente l’icona associata alla causale desiderata, mentre nel secondo occorre selezionare il tipo di operazione da una finestra contenente l’elenco di quelle disponibili.

Le principali causali predefinite sono fatture di acquisto/vendita, prima nota contabile e corrispettivi ed è compito dell’applicativo assegnare automaticamente un numero progressivo univoco di registrazione a ciascuna nuova operazione. Questo viene quindi mostrato in tutte le stampe di servizio per risalire facilmente alla medesima scrittura contabile. Per velocizzare l’interazione con il sistema vi è il supporto dei tasti funzione “F1..F10” mappati sulla tastiera e l’elenco di quelli attivi viene visualizzato nella barra presente nella parte inferiore delle finestre.

Il modulo scadenzario clienti/fornitori permette di gestire le scadenze relative a incassi e pagamenti rispetto alle fatture registrate, unitamente a quelle riferite alla prima nota. La funzione gestione scadenziario agevola l’inserimento di scadenze successivamente alla registrazione di una fattura e prima di visualizzare una scadenza sono impostabili opzioni di ricerca per filtrare i dati memorizzati.

La funzione “Ricerca operazioni” del menù “Registri e libri” torna utile per individuare determinati movimenti contabili. Per procedere con una ricerca è necessario indicare uno dei parametri codice mastro, codice conto o una breve descrizione concernente ad esempio un nome, un conto corrente o un numero di contratto. La stringa di testo inserita viene quindi cercata nell’ambito delle descrizioni dei conti e in alternativa sono utilizzabili anche opzioni di ricerca legate ad un lasso di tempo o ad importi specifici.

QuickMastro rende disponibile anche un’area relativa ai report, mediane i quali si possono generare statistiche su clienti e fornitori ed analizzare la situazione finanziaria crediti/debiti, l’andamento dei ricavi, le fatture non saldate e il fatturato per cliente/fornitore, potendoli anche esportare in file MS Excel al fine di una successiva rielaborazione.